19 C
Milano
29. 09. 2021 03:16

Milano chiude l’anno col “botto”: nei cieli uno spettacolo pirotecnico e a terra i soliti feriti

I milanesi nonostante le restrizioni non hanno voluto rinunciare ai classici botti

Più letti

Quello di questa notte è stato indubbiamente un Capodanno anomalo. Tuttavia i milanesi non hanno voluto rinunciare a salutare questo anno col “botto”, un modo forse anche per esorcizzare tutte le difficoltà vissute negli ultimi mesi e riporre  una nuova speranza nel 2021.

Spettacolo pirotecnico. Chi abita ai piani alti ha così potuto assistere ad uno spettacolo senza eguali: tanti fuochi d’artificio diffusi in tutti i quartieri della città.

A differenza degli anni passati ci sono stati anche meno feriti a causa dei botti. Secondo i dati della Questura sarebbero solo 5:il più grave è un 54enne che ha perso due dita di una mano, nel pomeriggio, armeggiando con un petardo. Segnalati dal 118 un 34enne ferito in piazzale Loreto, un 17enne soccorso in via Michelino da Besozzo, due 39enni, di cui uno grave, in via Giacinto Gigante, mentre in via Costanza un 23enne è stato portato in ospedale per intossicazione da alcol.

Anche gli interventi dei vigili del fuoco sono stati in netta diminuzione sempre a causa delle misure restrittive adottate. In Italia a Lombardia si piazza al quinto posto con 18 interventi, dopo Lazio, Campania, Puglia e Veneto.

In breve

Bollettino regionale, calano i posti occupati in terapia intensiva: Milano, +56 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 345 con la percentuale tra tamponi eseguiti (63.638 oggi) e positivi...