milano digital week
milano digital week

Oltre cinquecento eventi diffusi sul territorio, sui temi di educazione, cultura e innovazione digitale: prende il via domani, 13 marzo, la Milano Digital Week e proseguirà fino al 17 marzo in diversi luoghi della città: una cinque giorni dedicata al digitale, con un approccio inclusivo, trasversale e partecipativo. La manifestazione è promossa dal Comune di Milano – Assessorato alla Trasformazione digitale e Servizi civici – e realizzata da Cariplo Factory, Iab Italia- Interactive Advertising Bureau e Hublab.

Mostre, dibattiti, seminari, performance, spettacoli, workshop, installazioni e laboratori: sono tantissimi gli appuntamenti rivolti a cittadini, professionisti, addetti ai lavori, curiosi e appassionati. Dopo il successo della prima edizione, la rassegna si arricchisce ulteriormente. Il tema dominante di Milano Digital Week 2019 è l’Intelligenza Urbana, intesa come moltitudine di tecnologie e applicazioni che trasformano la comunità.

Gli obiettivi sono l’alfabetizzazione digitale, la connessione del tessuto progettuale e produttivo della città. Il tutto attraverso un grande racconto collettivo. «Milano Digital Week 2019 parte dall’idea che la città è una piattaforma, un elemento ordinatore e, soprattutto, un elemento di sviluppo del singolo come della collettività – spiega Nicola Zanardi, presidente di Hublab e curatore della Milano Digital Week – A Milano, ancor di più in questi ultimi anni, l’apporto di ognuno è sempre stato fondamentale. L’abbiamo chiamata intelligenza urbana perché la città si nutre, appunto, di tutte le forze, di tutte le diversità, delle interazioni tra gli individui e la comunità».

Coinvolti nella Digital Week istituzioni, università, centri di produzione del sapere, luoghi di informazione e di ricerca, associazioni e aziende, start up. Incontri e dibattiti si svolgeranno infatti in quasi tutte le sedi universitarie meneghine. Al centro di questi eventi ci saranno salute, educazione, mobilità, economia, arte, robotica, intelligenza artificiale e industria 4.0.

DIECI TAPPE

SI APRONO LE DANZE
La Milano Digital Week si aprirà a Base domani, con la presenza del sindaco Giuseppe Sala, l’evento “Intelligenza urbana, intelligenza collettiva”, a cura dell’assessorato alla Trasformazione Digitale e Servizi Civici del Comune di Milano, un’occasione di confronto sull’impatto che le tecnologie digitali hanno sulla vita delle persone e delle organizzazioni e su come il digitale possa favorire la nascita di una “intelligenza collettiva”.

QUANDO: 13 marzo, dalle 16.30 alle 18.30

INDIRIZZO: BASE (via Bergognone 34)

CONTATTO: base.milano.it

INTERFACCE DEL PRESENTE
La mostra “Interfacce del Presente”, a cura di Tiziana Gemin e Fabio Paris, docenti Ied, propone opere che simulano le reti neurali, apprendono autonomamente, producono in modo indipendente contenuti, portando a chiederci se le macchine siano anche in grado di evocare emozioni nell’essere umano. L’esposizione verrà inaugurata domani a Base e proseguirà fino alla fine della Milano Digital Week.

QUANDO: Inaugurazione 13 marzo alle 18.30. Poi, fino al 17 marzo, dalle 9.30 alle 18.30

INDIRIZZO: BASE (via Bergognone 34)

CONTATTO: base.milano.it

RAI E INTELLIGENZE URBANE
Nel corso dell’incontro, promosso nella sede di Corso Sempione, Rai racconterà, con una visita ai suoi studi, come la tecnologia digitale abbia cambiato tutte le attività e professioni televisive e abbia inciso nella realizzazione di programmi e contenuti. Si parlerà dell’esperienza per le riprese dei grandi eventi come le dirette dalla Scala, il Giro d’Italia e l’Expo; e anche di RaiPlay, del processo di digitalizzazione degli archivi Rai e delle modalità di consultazione.

QUANDO: 13 marzo – Dalle 14:30 alle 17:30

INDIRIZZO: Rai – Corso Sempione 27

CONTATTO: milanodigitalweek.com

5G – LA CITTA’ DEL FUTURO
Sul tema del 5G si confronteranno i principali operatori del comparto TLC (Fastweb, Tim, Vodafone e Wind Tre) illustrandone potenziali scenari di sviluppo e di impatto sui cittadini, le comunità e il business. Infatti, proprio Milano sarà una delle prime realtà in cui il 5G verrà introdotto. L’ingresso è gratuito con registrazione obbligatoria.

QUANDO: 14 marzo – Dalle 14:30 alle 16:30

INDIRIZZO: UNIVERSITÀ BOCCONI – AULA MAGNA ROENTGEN via ROENTGEN 1

CONTATTO: unibocconi.it

MEDICINA E DIGITALE
Un incontro guidato da Alberto Mantovani, professore dell’Università Humanitas e Acura di Fondazione Silvio Tronchetti Provera e Cariplo Factory, per parlare delle novità e dell’evoluzione in campo medico e scientifico, con lo sviluppo delle tecnologie e del digitale. L’incontro si chiama “The evolving role of the Medical Scientist in the digital era”. L’impatto del digitale avviene sul fronte clinico, per il sistema sanitario in generale e per il paziente.

QUANDO: 14 marzo, alle 9.30

INDIRIZZO: Cariplo Factory – BASE (via Bergognone 34)

CONTATTO: base.milano.it

DOLLAR STREET
Dollar Street è il primo progetto al mondo di rappresentazione fotografica del data storytelling: le fotografie diventano dati, strumenti per capire la realtà dietro ai numeri, oltre gli stereotipi e i luoghi comuni. Si tratta di allestimento interattivo, a cura di Camilla Invernizzi / ArtsFor, in collaborazione con MUFOCO – Museo di Fotografia Contemporanea. Inaugurazione e visita guidata venerdì 15 marzo alle ore 18.00.

QUANDO: Inaugurazione 15 marzo alle ore 18.00. Poi fino al 17 marzo dalle 10.30 alle 20.30

INDIRIZZO: Triennale Milano – Via Alemagna 6

CONTATTO: triennale.org

LECTIO MAGISTRALIS
Tra le lectio magistralis, da segnalare quelle di Carlo Sini e Giulio Sapelli. Entrambe si svolgono in Triennale. La prima dal titolo “Uomo_Macchina_Automa”: dalle prime macchine ai robot “intelligenti”, giungendo a capovolgere i termini del problema. La seconda “Macchine_Proprietà_Lavoro”, dove si traccia un potente affresco del nostro tempo indagando rischi, opportunità e sfide dell’odierno capitalismo digitale e finanziarizzato.

QUANDO: 15 marzo e 16 marzo, alle 18.30

INDIRIZZO: Triennale Milano – Viale Alemagna 6

CONTATTO: triennale.org

IL SOTTOMARINO TOTI
Un’avventura interattiva di Realtà Virtuale all’interno di una realistica ricostruzione virtuale del sottomarino Toti per esplorare l’interno del Sottomarino ed essere coinvolti in una missione a bordo. L’evento è dedicato alle famiglie. In uno spazio dedicato del Museo avrete a disposizione telefoni e visori cardboard per la Realtà Virtuale e guidati da un animatore scientifico potrete calarvi virtualmente dentro il sottomarino.

QUANDO: Sabato 16 Marzo e Domenica 17 Marzo secondo i seguenti orari: Sabato 16 Marzo: 14.30-18.00. Domenica 17 marzo: 10.00-18.00

INDIRIZZO: Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci – via San Vittore 21

CONTATTO: museoscienza.org

ROBOT BALLERINI
Come fanno i robot a decidere cosa fare? Hai mai visto un robot che balla? Qui se ne potranno conoscere alcuni e aiutandoli a danzare e utilizzando i tasti giusti. Nell’Area dei Piccoli del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano si scopriranno le basi del coding e divertiamoci a programmare una grande festa. L’evento è pensato per i bimbi dai 3 ai 6 anni.

QUANDO: Sabato 16 Marzo e Domenica 17 Marzo secondo i seguenti orari: Sabato 16 Marzo: 14.30-18.00. Domenica 17 marzo: 10.00-18.00

INDIRIZZO: Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci – via San Vittore 21

CONTATTO: museoscienza.org

OLIVETTI IN MOSTRA
Si chiama “Olivetti, una storia di innovazione” e crea un percorso espositivo composto da numerosi elementi che hanno caratterizzato la storia di Olivetti, ora polo digitale del Gruppo Tim. Si possono ammirare, infatti, una ricca selezione di manifesti tra i più significativi della produzione dell’azienda, una collezione delle locandine pubblicitarie di Giovanni Pintori e di artisti vari tra la fine degli anni ’50 e l’inizio dei ’60 e una raccolta di fotografie uniche.

QUANDO: La mostra è aperta dal 13 marzo al 14 aprile ai seguenti orari: Lunedì 14.30-19.30 / martedì-domenica 9.30-19.30 Mercoledì 13 marzo apertura al pubblico dalle ore 15.00

INDIRIZZO: Museo del Novecento – piazza Duomo 8

CONTATTO: museodelnovecento.org


www.mitomorrow.it