23 C
Milano
17. 05. 2021 14:59

Milano, la lunga giornata di protesta della scuola: studenti sotto Palazzo Marino e Palazzo Lombardia

Continuano i sit-in per dire stop alla DAD e tornare in aula in sicurezza: il video

Più letti

La seconda tappa della “maratona per la riapertura della scuola” di oggi si è svolta regolarmente con il presidio del comitato “A scuola!”. Davanti a Palazzo Marino dalle 13.30 i genitori del comitato, che da quasi due mesi si alternano tutti i giorni con il sit-in in piazza della Scala avevano invitato il sindaco Giuseppe Sala, che però non ha potuto presenziare a causa di altri impegni.

Palazzo Marino.  Qualche settimana fa il Primo Cittadino aveva solidarizzato con A Scuola! con un post sui social. «Volevamo condividere con lui la nostra delusione – ha dichiarato a Mi-Tomorrow Stefania Cecchetti, fondatrice del comitato- perché la città era pronta, aveva un piano per lo scaglionamento degli orari che si ispira al concetto di solidarietà tra generazioni e categorie: Milano era pronta a fare spazio ai ragazzi lasciando a loro l’utilizzo dei mezzi pubblici nelle ore di punta e la scuola aveva riformulato i propri orari. Milano potrebbe essere un modello anche per le altre città, invece questo modello viene bloccato. La scuola deve essere considerata un servizio essenziale, svincolato dai meccanismi dei colori delle regioni».

Palazzo Lombardia. Al momento altri studenti, genitori e docenti sempre legati al comitato “A Scuola” sono sotto Palazzo Lombardia. I vari rappresentanti si stanno alternando al microfono per raccontare tutta la loro delusione per una riapertura scolastica ancora una volta rimandata.

In breve

Milano, una nuova manifestazione per la “Palestina libera”: «Israele minaccia per l’umanità»

Le violenze nei territori della striscia di Gaza continuano. Così ieri a Milano è andata in scena una nuova...