25.1 C
Milano
03. 08. 2021 16:38

Milano, ristoranti “furbetti”: si cena all’interno nonostante il divieto

La segnalazione da un ristorante in via Casale: le immagini

Più letti

Con l’ultimo decreto datato 18 maggio è stato annunciato il cronoprogramma delle riaperture. Tuttavia a Milano c’è chi si porta comunque avanti senza attendere i tempi prestabiliti. Sono arrivate diverse segnalazioni di ristoranti in città che permettono ai clienti di sedere all’interno: la possibilità per i locali di ospitare il pubblico negli spazi interni sarà attiva solo a partire dal primo giugno.

Ristoranti fuori regola: un nuovo caso

Nella serata di ieri un nostro lettore ci ha inviato una segnalazione riguardante il ristorante “Panghea” in via Casale. Il gestore del locale, complice anche il mal tempo, ha permesso ad alcuni clienti di accomodarsi nella sala interna.

Dall’immagine si nota come i tavoli mantengano il distanziamento e non ci siano più di 2-3 persone per gruppo. Ciò nonostante il decreto parla chiaro: le riaperture all’interno sono vietate fino al prossimo primo giugno.

I controlli su situazioni del genere non sembrano particolarmente pressanti e così diventa possibile fare un piccolo strappo alla regola.

In breve

Festa per Adriana Grassi, il 5 agosto compie 105 anni

Raggiungere i centocinque anni di vita, di cui tredici in una Rsa, non è cosa da poco. Se poi...