4.6 C
Milano
24. 01. 2021 13:17

Campagna d’odio contro Silvia Romano: la Procura apre un’inchiesta per «minacce aggravate»

La procura di Milano ha aperto un'inchiesta a seguito della campagna d'odio scatenata sui social contro Silvia Romano

Più letti

Sala sull’Rt sbagliato: «Piuttosto che buttarsi in rissa, la Regione faccia vedere i dati»

È arrivato anche il commento del sindaco Sala sullo scontro Regione-Governo che ormai sta infiammando le pagine dei giornali...

La startup milanese che vende videomessaggi di auguri da parte dei Vip: a che prezzo?

Avete mai pensato di regalare ad un vostro caro un videomessaggio di auguri da parte di un vip? Ora...

Tra Fontana e Speranza è scontro sui dati. Ma in cosa consiste l’errore tanto chiacchierato?

Non si placano le polemiche tra Regione e Governo. Ma in cosa consiste l'errore nell'invio dei dati di cui...

Da quando Silvia Romano è stata liberata, sui social si è scatenata una gogna mediatica contro la giovane cooperante. Le minacce sono finite sotto la lente dell’antiterrorismo: Alberto Nobili, coordinatore della sezione antiterrorismo della Procura di Milano, ha aperto un’inchiesta contro ignoti.

silvia romano
silvia romano

Campagna d’odio. Gli insulti contro Silvia Romano sono andati in crescendo fin da domenica, giorno in cui il premier Conte aveva annunciato la sua liberazione attraverso un tweet. La campagna d’odio è passata in breve tempo da beceri insulti a vere e proprie minacce di morte, legate in particolar modo alla sua conversione all’Islam. Per tale motivo, già da ieri, la sua abitazione a Casoretto è presidiata dalle Forze dell’Ordine.

In breve

La startup milanese che vende videomessaggi di auguri da parte dei Vip: a che prezzo?

Avete mai pensato di regalare ad un vostro caro un videomessaggio di auguri da parte di un vip? Ora...

Potrebbe interessarti