5.1 C
Milano
16. 04. 2021 09:44

Natale a quattro zampe: Milano sempre più amica degli animali

Più letti

Il Natale a Milano? Mica bau bau, micio micio potremmo dire, riprendendo un vecchio tormentone della coppia Greggio-Iacchetti. La città, infatti, anche in questo periodo dell’anno, anzi, specialmente in questo periodo, sembra aver messo tra le priorità il benessere di cani e gatti.

NUOVE IDEE • All’ombra della Madonnina c’è un laboratorio di buone pratiche, con menzione speciale per l’Azienda di tutela della salute, che ha varato un regolamento ad hoc che consente ai dipendenti di Milano e dell’hinterland di portare con sé in ufficio (non in reparto) il proprio amico a quattro zampe. Obiettivo della Regione estendere la cosa entro metà 2019 a tutte le altre Ats lombarde.

Una grande novità, non certo un’eresia, visti i tanti studi che evidenziano i vantaggi della vicinanza anche sul luogo di lavoro di animali domestici: dalla riduzione dello stress all’aumento della produttività, passando per l’aumento di socievolezza ed empatia. Avere, insomma, accanto un cane o un gatto fa bene, a più livelli, e migliora la qualità della vita: non è un caso se, già dall’anno scorso, i pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie e sociosanitarie lombarde pubbliche e private accreditate possono ricevere la visita dei loro animali domestici.

PIÙ FONDI • Dal canto suo, il Comune ha messo mano al portafogli, stanziando duecentodiecimila euro per sostenere servizi e attività relativi alla tutela e al benessere dei cani e dei gatti ospitati al Parco rifugio canile-gattile comunale di via privata Aquila, zona Forlanini, un modello a livello italiano, che ha festeggiato quest’anno i suoi primi dieci anni. In fondi serviranno, nel dettaglio, per la fornitura di cibo, prodotti farmaceutici e sanitari, servizi di accoglienza, ricovero e cura dei cani e per il servizio di cattura e sterilizzazione dei gatti di colonia liberi sul territorio comunale.

ADOZIONI • In occasione del Natale, infine, i Garanti degli animali del Comune, Paola Fossati e Gustavo Gandini, hanno lanciato la campagna di comunicazione Animali sotto l’albero: saranno felici?: Palazzo Marino punta a responsabilizzare l’acquisto o l’adozione degli animali domestici, sfatando errate convinzioni sulle abitudini di vita di quelli che finiscono poi per essere abbandonati, tartarughe, conigli e pappagalli in primis. Come dire: durante le feste, usate la testa.

Tutti in mostra
Gli scatti di McCurry inaugurano Mudec Photo

C’è tempo fino a fine marzo per gustarsi al Mudec Photo, il nuovo spazio espositivo del Museo delle culture dedicato alla fotografia d’autore, la mostra Animals di Steve McCurry, curata da Biba Giacchetti: in esposizione sessanta scatti del grande fotografo americano che raccontano al visitatore le mille storie di vita quotidiana che legano indissolubilmente l’animale all’uomo e viceversa. Animali come via alla sopravvivenza, talvolta sfruttati come unica risorsa a una condizione di miseria, altre volte amati e riconosciuti come compagni di vita per alleviare miserie o semplicemente per una forma di simbiotico affetto; sempre, però, in uno spirito da esploratore delle relazioni umane. Da non perdere. Info su mudec.it/ita/steve-mccurry.

Natale pet-friendly
CINQUE CONSIGLI UTILI

· Frenesia, gente che va e che viene, luci, rumore: le festività possono essere un trauma per cani e gatti. Occhio, dunque, alla sfera emotiva: se, per esempio, dovete lasciare solo a casa il vostro pet per parecchie ore, cercare di creare un ambiente ideale, con acqua fresca e cibo a sufficienza, i suoi giochi preferiti, un po’ di musica rilassante a volume moderato.

· Quelli che per noi sono suoni di festa, per gli animali sono segnali di pericolo che possono farli diventare nervosi e, a volte, aggressivi. Quando sono spaventati, gli animali cercano rifugio in luoghi per loro sicuri: non bisogna reprimere o punire questi comportamenti. È buona norma, poi, cercare di ritagliarsi del tempo per il proprio cane o gatto anche in giorni in cui l’agenda è piena di cose da fare: un giro all’aria aperta o un po’ di giochi in casa per farli stancare e farvi sentire presenti.

· Capitolo cibo: è vero, è difficile resistere alla tentazione di condividere con il proprio cane o gatto il pranzo o la cena di Natale. Attenzione, però: le pietanze troppo elaborate o condite possono disturbare il loro stomaco; meglio optare per uno snack ad hoc.

· Albero, presepe e decorazioni sono il “parco divertimenti” stagionale per cani e gatti, che può, tuttavia, rivelarsi pericoloso: è opportuno nascondere prese e fili delle luci in luoghi dove cani e gatti non hanno accesso e posizionare l’albero in un angolo in cui, se dovesse accidentalmente cadere, verrebbe protetto da più lati, attutendo il colpo. Da evitare palline di vetro nelle parti basse dell’albero. Attenzione anche alle stelle di Natale, pianta tossica per cani e gatti, se accidentalmente ingerita.

· Natale fa rima con regalo, anche per i nostri amici a quattro zampe: le idee sono molteplici, anche a basso costo, da uno snack speciale a un giocattolo, da una nuova cuccia e un kit per il bagno. Avete un gatto? Lasciate qualche carta e scatola di regali in giro: si divertirà un mondo!

351.000,
I cani censiti a Milano e provincia

49.000,
I gatti registrati tra città e hinterland

35.000,
I metri quadri del Parco rifugio canile-gattile di Milano

363,
Le aree cani distribuite nei nove Municipi di Milano

700.000,
I cani randagi in Italia

Oltre 2 milioni,
I gatti che vivono in randagismo nel Paese

130.000,
La quota di cani e gatti abbandonati ogni anno dai loro padroni

CINQUE FALSI MITI

Il cane per essere felice ha bisogno di avere molto spazio a disposizione e di vivere sempre nel giardino di casa

Il gatto può stare tanto tempo da solo perché non soffre la solitudine

Il pappagallo è un animale da appartamento

Il coniglio è ideale animale da compagnia, perfetto per casa

Le tartarughine acquatiche rimangono sempre piccole


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/

In breve

Milano, il giardino Teresa Pomodoro prende vita

Il progetto di riqualificazione del giardino di piazza Piola intitolato all’attrice, regista e drammaturga Teresa Pomodoro, scomparsa nel 2008,...