piscine
piscine

Il primo “assaggio” d’estate c’è stato lo scorso weekend con l’apertura dei centri balneari Argelati e Lido, pronti per la prova costume dei milanesi, ma è da dopodomani, domenica 9 giugno, che saranno a disposizione anche le piscine all’aperto Sant’Abbondio, Cardellino e Saini.

Per chi vuole perdere la tintarella di luna Milanosport mette a disposizione anche i giardini con solarium delle piscine al chiuso Arioli Venegoni, Iseo, Mincio, Murat, Procida, Solari, Suzzani e la terrazza della Cozzi. Tutte le strutture sono dotate di braccio meccanico per aiutare i disabili a entrare in acqua. Bisognerà aspettare fino al 20 giugno per la riapertura del centro balneare Romano (detto anche “Ponzio”), completamente ristrutturato.

Gli interventi iniziati ad aprile hanno riguardato tutto il bordo vasca e il percorso di accesso separato dal giardino. Il centro Scarioni rimarrà invece chiuso per problemi strutturali, in attesa di riqualificazione.

Nelle diverse piscine dal 10 giugno al 19 luglio ci saranno i corsi estivi di nuoto e aquafitness. Alla Cardellino, la cui offerta sarà prolungata fino al 2 agosto, si potrà praticare anche circuit & hydrobyke. Per tutta la durata della stagione c’è la possibilità di acquistare la tessera “acquafitness open” per frequentare i corsi in libertà a partire da 126 euro.

Dall’11 giugno al 18 luglio, al martedì e al giovedì alle 20.00 alla Cozzi iscrizioni aperte alle lezioni di crosswim: allenamento intensivo di esercizi combinati di nuoto e ginnastica in acqua. Al Saini e al Lido ci si può inoltre scatenare con partite di beach volley all’ultimo punto con gli amici. Info dettagliate su milanosport.it.

Oltre alle strutture messe a disposizione dal Comune, si può fare un tuffo anche ai Bagni Misteriosi di Porta Romana, aperti fino al 29 settembre con una piscina da 50×25 metri e una vasca per i bambini da 25x25m, profonda da 60 a 90 cm. L’Idroscalo propone piscine con la possibilità anche di noleggiare lettini, sdraio e ombrelloni: La Villetta, immersa nel verde, ha una vasca per adulti e una per bambini, Punta dell’Est comprende due vasche 25×12, una piscina per piccoli, il solarium e un’area con giochi.

Sempre al “mare dei milanesi” i bambini dai 6 anni in su si possono scatenare al parco galleggiante Acqua Play e insieme a tutta famiglia poi rilassare e nuotare sulle spiagge e aree balneabili dell’Idroscalo. Per chi ama scivoli, tunnel mozzafiato, ma anche nuoto libero e beach volley, da domani al 1 settembre apre l’Acquatica Park di Quinto Romano.

I CENTRI MILANOSPORT

Argelati
Via Segantini 6, Milano
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (chiusura al martedì)
7 euro in settimana, 8 nei weekend (gratis under 5, 2 euro bambini da 5 a 12 anni)

Cardellino
Via del Cardellino 3, Milano
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (chiusura al martedì)
7 euro in settimana, 8 nei weekend (gratis under 5, 2 euro bambini da 5 a 12 anni)

Lido
Piazzale Lotto 15, Milano
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (chiusura al lunedì)
7 euro in settimana, 8 nei weekend (gratis under 5, 2 euro bambini da 5 a 12 anni)

Romano
Via Ampère 20, Milano
Dal 20 giugno, tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (chiusura al mercoledì)
7 euro in settimana, 8 nei weekend (gratis under 5, 2 euro bambini da 5 a 12 anni)

Saini
Via Corelli 136, Milano
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (chiusura al lunedì)
7 euro in settimana, 8 nei weekend (gratis under 5, 2 euro bambini da 5 a 12 anni)

Sant’Abbondio
Via Sant’Abbondio 12, Milano
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (chiusura al mercoledì)
7 euro in settimana, 8 nei weekend (gratis under 5, 2 euro bambini da 5 a 12 anni)

LE ALTRE VASCHE

Acquatica Park
Via Airaghi 61, Milano

Tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00

da 16 a 23 euro (intero), da 11 a 13 euro (ridotto), gratis bambini sotto 100 cm. di altezza

Bagni misteriosi
Via Carlo Botta 18, Milano

Lunedì, venerdì, sabato e domenica dalle 10.00 alle 18.00, mercoledì e giovedì dalle 10.00 alle 22.00

da 20 a 25 euro (intero), da 12 a 15 euro (ridotto) fino al 30 giugno

da 7 a 14 euro (intero), da 5 a 10 euro (ridotto) dal 1° luglio al 29 settembre

Idroscalo – Acqua play
Via Circonvallazione 29, Segrate (Mi)

Tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.30

da 8 a 14 euro (intero)

Idroscalo – Punta dell’Est e La Villetta
Via Circonvallazione Est, Segrate (Mi)

Tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.30

da 8 a 12 euro (intero), da 6 a 10 euro (ridotto), gratis under 3 e over 75

«Le nostre piscine oltre lo sport»
Bisconti (Milanosport): «Miriamo anche alla bellezza»

Mentre fervono i preparativi per l’inaugurazione del Palalido di piazza Stuparich, che avverrà venerdì prossimo, 14 giugno, a Milanosport si lavora per l’apertura di tutte le piscine comunali. «Negli ultimi anni i milanesi in estate tendono a rimanere di più in città e l’uso dei centri balneari è sempre in aumento», spiega a Mi-Tomorrow Chiara Bisconti, presidente di Milanosport e già assessore allo Sport della giunta Pisapia.

Come hanno risposto i milanesi all’apertura straordinaria dei centri balneari Argelati e Lido lo scorso weekend?
«E’ andata molto bene perché ha coinciso con l’arrivo del caldo. La parte del leone l’ha fatta il Lido, che ha registrato 850 presenze, e l’Argelati quasi 700. Da domenica 9 giugno apriranno anche le altre piscine all’aperto, Saini, Cardellino e Sant’Abbondio e per prendere il sole saranno a disposizione tutti i giardini delle piscine coperte».

Quali sono le novità?
«Lo scorso weekend la Argelati è stata abbellita da murales realizzati da alcuni ragazzi. Inoltre, sempre nel centro di via Segantini stiamo pensando di estendere l’apertura alla sera, escludendo la balneazione notturna, ma con la possibilità di fare degli aperitivi».

Altre iniziative collaterali?
«La Argelati è stata utilizzata, senz’acqua, per un evento del Salone del Mobile. Questo è un esempio di ciò che mi piace portare avanti: usare le piscine non solo per lo sport. Inoltre miriamo molto anche ad esaltare la bellezza di questi impianti storici, alcuni dei quali vincolati dalla sovrintendenza, per far conoscere ai milanesi anche l’aspetto architettonico. La Cozzi fra un paio di settimane ospiterà una sorprendente installazione denominata Museum of the moon dell’artista Luke Jerram».

Ci sono differenze sul numero degli utenti?
«Negli ultimi anni i milanesi in estate tendono a rimanere di più in città e l’uso dei centri balneari è sempre in aumento. Tra il 2017 e il 2018 gli ingressi sono incrementati del 2,8%, con quasi 350mila presenze».

A che punto è la riapertura della piscina Romano? Quali lavori sono stati eseguiti?
«Riaprirà il 20 giugno. Innanzitutto sono stati fatti importanti lavori a fondo vasca per evitare perdite di acqua. La Romano è degli anni ’30, è tutelata dalla sovrintendenza e la ristrutturazione ha riguardato anche gli aspetti estetici: il bordo vasca è stato rifatto tutto in legno e non più in erba sintetica. Inoltre è stato razionalizzato l’ingresso perché prima si accedeva alla piscina passando per un giardinetto pubblico e si creava un po’ di confusione».

Quali saranno i benefici?
«Con la creazione di percorsi precisi, l’entrata al centro balneare è più visibile, ed è separata rispetto all’accesso al giardino, molto amato e frequentato soprattuto dai genitori con i loro bambini».

Anticipazioni sui nuovi corsi di Milanosport da settembre?
«Le iscrizioni per la prossima stagione sono già aperte. Dalla stagione 2019/2020 proponiamo un nuovo corso rivolto in particolare agli adolescenti: si tratta di un allenamento che unisce il crossfit con l’acquafit».


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/