17.6 C
Milano
05. 08. 2021 04:23

Ricciardi: «Integrare le misure del Dpcm a Milano»

Per il consulente del ministro della Salute Milano necessita ulteriori misure restrittive: le dichiarazioni

Più letti

Il consulente del ministro della Salute Walter Ricciardi è intervenuto durante la trasmissione Agorà chiedendo che le misure previste dal nuovo Dpcm vengano integrate in alcune aree a rischio, come ad esempio Milano.

Le dichiarazioni.  «Le decisioni prese dal Governo con l’ultimo Dpcm vanno bene rispetto al territorio nazionale – ha affermato Ricciardi -, ma c’è la necessità di integrare queste misure in alcune aree specifiche in cui la curva di crescita è esponenziale. A tal proposito, non parlerei di Lombardia ma per esempio di Milano».

Il consulente del ministro Speranza invita a non abbassare la guardia e a non sottovalutare gli ultimi dati sull’epidemia. «La situazione è preoccupante perché di fatto l’epidemia, soprattutto in alcune aree del paese, ha cominciato a crescere in modo esponenziale e questo significa che dopo oltre un certo punto il raddoppio dei casi si ha ogni 2 o 3 giorni – ha precisato l’esperto -. Quindi ti puoi trovare all’inizio della settimana con 1000 casi e alla fine delle due settimane successive con 3.000, 4.000 o 5.000 casi».

walter ricciardi

Per tale motivo secondo Ricciardi sono necessari delle misure integrative nelle aree più a rischio. «Farei degli interventi mirati rafforzando quelle che sono le decisioni del Governo, e purtroppo, in questa fase, chiudendo alcune attività in maniera chirurgica – ha concluso -. Quando hai una città con migliaia già dei casi significa che sei alla vigilia di una pressione enorme sui sistemi sanitari e, nel momento in cui questi casi diventano clinici e vanno in ospedale, possono provocare quelle situazioni che abbiamo visto a marzo e che vogliamo scongiurare».

In breve

Covid, 95 casi a Milano

Il bollettino di oggi del covid dice che in provincia di Milano sono 219 i nuovi casi, di cui...