8.5 C
Milano
18. 04. 2021 07:26

«Serve rivoluzione ambientale, il traffico va disincentivato»

Più letti

«Io vorrei dichiarare senza mezzi termini che credo che il principale cambiamento che dovremo vivere a Milano sarà quello relativo all’ambiente. Dobbiamo credere in una vera trasformazione ambientale». Così il sindaco, Giuseppe Sala, nel consueto videomessaggio sulle sue pagine social.

Piani. «Questa riapertura della città – ha spiegato il primo cittadino – porta naturalmente a pensare al dopo e c’è un dopo di breve termine, cioè quello che succederà nelle prossime settimane, mesi e dove dovremo aver cura di chi è in difficoltà. Ma non può non esserci una riflessione sul futuro, cioè che Milano vogliamo nel futuro, una visione di lungo termine». Ecco perché secondo Sala «i finanziamenti, dell’Europa, del governo, pubblici e privati andranno lì, sull’ambiente, sui sistemi di mobilità». E ancora: «Se volete riduciamo tutto al tema delle piste ciclabili ma è molto di più. Si parla di efficientamento energetico, sul fatto di muoversi di meno e utilizzare lo smart working, è il momento».

Esempi «A Londra – ha spiegato il sindaco – si è creata una grande area car free ed entrare in città in macchina è costosissimo, 18 sterline cioè 20 euro, il traffico privato è disincentivato. A Barcellona c’è un progetto molto interessante che si chiama “super isolati”, cioè interi isolati che diventano pedonali per far vivere ai cittadini il loro quartiere. A Parigi ci sono molte nuove piste ciclabili con l’idea della città in 15 minuti a piedi o in bici per raggiungere tutto quello che ti serve. A Los Angeles l’idea delle slow street cioè di rallentare il traffico e i cittadini di una via mettendosi d’accordo possono fare petizioni online perché le loro vie diventino così».

In breve

Milano, presidio no vax senza mascherina in Duomo: sessanta multe

Circa trecento persone, per la maggior parte senza mascherina, si sono radunate nel pomeriggio di sabato in piazza Duomo...