Sala e un’apertura a 5 stelle: “Rinvio il mio giudizio, ma…” – Video

Sala e un’apertura a 5 stelle: “Rinvio il mio giudizio, ma...”
Sala e un’apertura a 5 stelle: “Rinvio il mio giudizio, ma...”

Beppe Sala a 360 gradi a margine della presentazione di Milano Bike City, con un governo fresco di nomina ed un’apertura a livello comunale: «Nuova squadra di governo? Lasciamoli lavorare, rinvio il mio giudizio.

Dopo aver fatto una leggera critica, voglio vedere le scelte finali», ha esordito dopo aver espresso alcune perplessità in relazione alla mancanza di ministri milanesi nel giorno dell’annuncio della formazione del governo giallo-rosso.

Sala si è soffermato anche sulla tensione con i sindacati a seguito dell’addio anticipato alla Scala di Pereira: «C’è chi fa e chi critica: Pereira ci chiede di staccare due mesi prima, invece di lamentarsi con me vadano direttamente da lui». Il sindaco, inoltre, si è detto dubbioso sull’allargamento della maggioranza: «Mi sentirei di escludere quest’ipotesi, prevedo battaglie comuni.

Ci sono elementi di convergenza chiari sul modo di vedere la società oltre che su questioni che riguardano l’ambiente». Il numero uno di Palazzo Marino ha più volte ribadito che scioglierà la sua riserva su una possibile ricandidatura la prossima estate. A tal proposito, ha calmato gli entusiasmi: «Lungi da me dire che il consenso del momento possa portare ad una rielezione facile».

Su Milano Bike City, in programma dal 14 al 22 settembre: «In questo momento nessuno ci può accusare di far poco sulla mobilità sostenibile. Aggiungeremo 600 nuove biciclette, oltre a mille posti parcheggio nei luoghi di interscambio tra metropolitana e ferrovia». L’obiettivo? Coinvolgere tutti i cittadini per scoprire il potenziale ciclabile della città milanese e uno stile di vita sostenibile: «Milano Bike City contribuisce a costruire la città del futuro».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here