1.6 C
Milano
03. 12. 2020 23:47

Sala, ancora sui contagi: «I numeri sono sacri quando sono attendibili»

Il sindaco Sala racconta l'incontro con il premier Conte e torna a parlare dei contagi

Più letti

Ecco il nuovo Dpcm. Conte: «Ulteriori restrizioni per scongiurare la terza ondata»

«Le misure sono adeguate al livello di pericolo sul territorio», ha così esordito Conte nella sua consueta conferenza stampa...

Milano, torna di nuovo la neve? I milanesi preparano guanti e cappello

Dopo la prima spolverata della giornata di ieri, potrebbe nella giornata di domani arrivare un'altra nevicata a Milano. Le previsioni. Le...

Bollettino regionale, triste record di morti nelle ultime 24 ore: Milano, +438

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.751, di cui 342 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (36.271...

Questa mattina il sindaco Sala, attraverso il suo consueto messaggio social rivolto ai milanesi, ha parlato dell’incontro con il premier Conte andato in scena ieri sera.

La conversazione. «Ieri sera ho incontrato il presidente del Consiglio – racconta il primo cittadino – e abbiamo discusso su quanto Milano abbia lo spirito e la voglia di ripartire».

Tuttavia per Sala non è semplicemente una questione di volontà, ma vanno presi in considerazione altri due elementi fondamentali: «la necessità e la prudenza»

«Milano offre tante opportunità – dichiara Sala -, ma il costo della vita è elevato. Bisogna trovare il giusto equilibrio tra entrate e uscite. Per questo motivo è fondamentale ripartire».

Ripartire quindi significa soprattutto ripresa economica, la quale non può concretizzarsi a prescindere dal contagio. «Serve prudenza per analizzare come il contagio si muoverà – aggiunge Sala -. Ho detto a Conte che a Milano si ingaggiano i cittadini nella pianificazione della fase 2, ma per fare ciò servono numeri oggettivi».

I numeri. I dati sui contagi continuano a non convincere il sindaco. Dopo aver espresso alcune perplessità nei giorni scorsi, anche quest’oggi ricalca i propri dubbi: «Il rapporto contagiati-morti di ieri si attestava intorno al 15%. Gli esperti dicono che dovrebbe essere intorno all’1%. I numeri sono sacri quando sono attendibili».

Sala chiede maggiore chiarezza sulle cifre. «Vorrei avere maggiore chiarezza e fornirvi dati oggettivi – conclude il sindaco -. Vi garantisco la mia trasparenza e mi affido alla vostra responsabilità. Mi fido dei milanesi»

 

In breve

Le cartoline di Natale dei ragazzi dello Ied per essere diversamente “positivi”

Dare una nuova e ulteriore accezione alla parola positivo, ovvero essere contagiosi ma in modo diverso rispetto a quanto...

Milano, torna di nuovo la neve? I milanesi preparano guanti e cappello

Dopo la prima spolverata della giornata di ieri, potrebbe nella giornata di domani arrivare un'altra nevicata a Milano. Le previsioni. Le previsioni meteo evidenziano una perturbazione...

Bollettino regionale, triste record di morti nelle ultime 24 ore: Milano, +438

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.751, di cui 342 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (36.271 oggi) e positivi che sale...

Le cartoline di Natale dei ragazzi dello Ied per essere diversamente “positivi”

Dare una nuova e ulteriore accezione alla parola positivo, ovvero essere contagiosi ma in modo diverso rispetto a quanto abbiamo sperimentato da nove mesi...

“Aquile randagie”, un documentario per ricordare il gruppo ribelle di scout milanesi

Nel gennaio 1927 Mussolini decretò lo scioglimento dei reparti scout, affidando la disciplina muscolare dei giovani italiani all'Opera Barilla. Un gruppo di scout tutto...

Potrebbe interessarti