3.5 C
Milano
18. 01. 2021 17:26

Sala sui gilet arancioni: «Se volete date la colpa al Comune: avevano promesso di mantenere le distanze»

Nel consueto messaggio social il sindaco Sala torna a parlare della manifestazione dei gilet arancioni in piazza Duomo

Più letti

Daniela Santanché: «Il candidato per Milano? Non escludo un nome a sorpresa. Sarà comunque un milanese doc»

Daniela Santanchè, coordinatrice lombarda di Fratelli d'Italia, ha parlato del candidato sindaco a Milano per il centrodestra a margine...

Scuola, non solo i licei: zaini e striscioni contro la DAD anche alle medie

Zona rossa significa che gli studenti di seconda e terza media da oggi tornano a fare didattica a distanza....

Milano, continua l’occupazione del Parini: «Faremo lezioni di didattica alternativa in presenza»

La protesta contro la DAD continua così come le nuove occupazioni degli istituti milanesi. Oggi è stata la volta...

L’appuntamento con il format “Buongiorno Milano” non poteva che ruotare sulla manifestazione dei “gilet arancioni” andata in scena in piazza Duomo.

La manifestazione. Numerose proteste si sono scatenate dopo la manifestazione in piazza di Pappalardo ed i seguaci, in seguito al mancato rispetto delle basilari norme anti-Covid. «Quando si chiede uno spazio pubblico per una manifestazione – spiega Sala – il Prefetto tendenzialmente la autorizza perché manifestare è un diritto. Gli organizzatori di ieri avevano garantito il rispetto del distanziamento sociale».

Il primo cittadino spiega il meccanismo che si attiva durante l’organizzazione di un’iniziativa per far comprendere l’estraneità del Comune a tale evento e la quasi impossibilità di vietarlo anticipatamente. «Se volete imputare la colpa al Comune non c’è problema – sottolinea il sindaco -, però è giusto spiegare come funzionino certi sistemi».

Sala non perde l’occasione anche per dare un giudizio “morale” sulla manifestazione. «Sulla qualità portata in piazza cosa volete che vi dica? – commenta ironico il primo cittadino – . La loro idea forte è il ritorno alla lira italica. Dovremmo rinunciare a tutti i fondi europei in una situazione come questa».

Ordinanza. Il sindaco torna a fare il punto sulla situazione “movida”. «Il weekend sta procedendo bene e mi auguro continui così per tutto questo anomalo ponte – conclude Sala -. Se non si verificheranno situazioni preoccupanti tornerò sui miei passi in merito al divieto di vendita di alcolici d’asporto».

 

In breve

Scuola, non solo i licei: zaini e striscioni contro la DAD anche alle medie

Zona rossa significa che gli studenti di seconda e terza media da oggi tornano a fare didattica a distanza....

Potrebbe interessarti