stramilano
stramilano

E sono 48: domenica per le strade della città sfilerà la Stramilano 2019, giunta, appunto, alla 48esima edizione. Tuttavia, la corsa non competitiva più famosa d’Italia non sembra proprio dimostrare quasi mezzo secolo di storia. Anche quest’anno l’appuntamento si allargherà come partecipanti e messaggi. Obiettivo: colorare Milano a festa con atleti, famiglie e appassionati di ogni età pronti a vivere una giornata all’insegna dello sport, del divertimento e della condivisione.

«Ogni anno – dichiara Roberta Guaineri, assessore allo Sport del Comune di Milano – con l’arrivo della primavera i milanesi sanno che sopraggiunge un appuntamento immancabile, a cui tornano, puntuali, con lo spirito di chi deve partecipare a una festa. Il movimento, l’amore per Milano, la gioia di divertirsi e faticare insieme, la pazienza nell’essere tantissimi, il rispetto di chi corre vicino a noi verso il proprio obiettivo e, al contempo, verso il traguardo comune: sono allo stesso tempo gli ideali dello sport e i principi del vivere insieme in una comunità. In questo consiste la forza della Stramilano: nella capacità di unire e di mostrare, in una sola giornata, in un unico grande momento di ritrovo, la vitalità di Milano e dei suoi abitanti».

Quest’anno madrina della Manifestazione sarà la sportivissima Federica Fontana, due figli, un corpo in forma e un mantra: running, yoga e sana alimentazione.

«La Stramilano è uno degli appuntamenti che aprono la bella stagione e lo sport outdoor. Anch’io come migliaia di persone sarò nelle vie di Milano per prendere parte alla più nota manifestazione podistica in Italia – ha sottolineato Martina Cambiaghi, assessore regionale a Sport e Giovani –. La Stramilano è sicuramente una manifestazione che sa portare a fare sport persone di età e preparazioni diverse. Permette inoltre a bambini, giovani, famiglie e sportivi dilettanti non solo di misurarsi sui tempi e sulla prestazione fisica ma, allo stesso tempo, anche di scoprire il territorio, la Milano che per fretta e sempre meno tempo non abbiamo tempo di osservare e apprezzare».

E per la prima volta Regione Lombardia correrà la Stramilano con una propria squadra #teamlombardia, radunando gli sportivi che lavorano nelle sedi regionali e da sempre presenti alla più nota delle corse milanesi. Per rendere riconoscibile la squadra è stata realizzata una maglietta, scelta dopo un contest rivolto agli stessi dipendenti.

La corsa, come da tradizione, si svilupperà in tre grandi eventi: Stramilano 10 Km, Stramilanina 5 Km e Stramilano Half Marathon. I primi a partire, alle 9.00 da piazza Duomo, saranno i partecipanti alla Stramilano 10 Km, la maratona non competitiva dove corridori di ogni età e livello percorreranno le vie più caratteristiche della città. Alle 10.00, sempre da piazza Duomo, partirà invece la Stramilanina, dove i protagonisti saranno i più piccoli. I piccoli atleti e i loro accompagnatori attraverseranno il centro storico di Milano per 5 chilometri, conquistando il pubblico con la loro tenerezza e simpatia.

L’arrivo è fissato per tutti all’Arena Civica “Gianni Brera”, dove grandi e piccoli, potranno riprendersi dalle fatiche della corsa e godere di momenti di relax, divertimento. Infine, alle ore 10.30 sarà la volta della Stramilano Half Marathon con partenza e arrivo in piazza Castello. Migliaia di atleti professionisti e appassionati maratoneti si metteranno alla prova correndo a ritmo serrato sulla classica distanza di 21,097 chilometri.

La Stramilano però è anche sinonimo di socializzazione, aggregazione e solidarietà sostenendo da sempre diverse associazioni. All’evento prenderà parte anche l’Esercito Italiano con un migliaio di atleti militari provenienti non solo dalla Lombardia, ma da tutta Italia. Cinque carabinieri della squadra sportiva Paracadutisti di Livorno si lanceranno da un AB412 del nucleo elicotteri di Volpiano, per atterrare al centro dell’arena civica. Per tutte le info stramilano.it.

Iscrizioni last minute
Dove, come e quando
Le iscrizioni alla Stramilano 2019 si possono effettuare, fino ad esaurimento scorte, fino a domani, sabato 23 marzo. Sul sito stramilano.it è disponibile l’elenco dei negozi che fungono da punti d’iscrizione. E’ possibile registrarsi anche presso il Centro Stramilano, in piazza Duomo, domani, dalle 10.00 alle 20.00, domenica, dalle 7.00 alle 9.30. La quota d’iscrizione è di 16 euro. PC

Occhio a mezzi e deviazioni
Piano straordinario di Atm per la corsa
Dopodomani, domenica 24 marzo, a partire dalle 6.00 e fino alle 13.30, per il passaggio della Stramilano i tram e i bus che transitano in prossimità del percorso saranno interessati da rallentamenti e deviazioni. Dall’inizio del servizio, in prima mattinata, sarà chiusa la stazione metropolitana di Duomo. Per raggiungere la piazza è possibile usare le stazioni vicine di Cordusio e San Babila (linea M1), Montenapoleone e Missori (linea M3).

In superficie le linee maggiormente coinvolte saranno i tram 1, 2, 3, 4, 10, 12, 14, 15, 16, 19, 24 e 27, i bus 43, 48, 50, 54, 57, 58, 60, 61, 65, 67, 68, 73, 78, 84 e 94. Dal primo pomeriggio, a gara conclusa, il regolare servizio delle linee di superficie verrà ripristinato gradualmente. Info dettagliate su atm.it.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/