Cosa fare a Natale
Cosa fare a Natale

Cosa fare a Natale: tanti eventi a Milano e dintorni per le feste natalizie e del primo dell’anno.

 

tim–senstation
tim–senstation

Una stazione mai vista
Si chiama TIM–SenStation. In piazza Duca d’Aosta si celebra un nuovo format di intrattenimento per le festività. C’è il Super Show di luci e proiezioni che illumina i 2.000 metri quadri della facciata della Stazione Centrale, con repliche ogni giorno dalle 17.00 alle 23.00. E ci sono anche il Christmas Market e la Zipline Experience, un “volo” di oltre 140 metri con un salto da un’altezza di 14 metri.
Fino al 6 gennaio
Piazza Duca d’Aosta

Vodafone Acqua Show
Vodafone Acqua Show

Che spettacolo sull’acqua
Ogni giorno la Darsena viene animata da tre spettacoli del Vodafone Acqua Show, un progetto composto da fontane e giochi d’acqua che danzano a ritmo di musica, illuminate da una coreografia di luci. Gli spettacoli sono in programma ogni sera, dalla domenica al giovedì, alle 18.00, 19.00 e 20.00, mentre il venerdì, il sabato e nei giorni festivi è previsto un ulteriore show alle 21.30.
Fino al 6 gennaio
Darsena

Holiday Season@BAM
Holiday Season@BAM

In pista sotto i grattacieli
L’area di Porta Nuova-BAM presenta Holiday Season@BAM: il Parco e piazza Gae Aulenti si animano con momenti di intrattenimento openair per tutte le età. Protagonista la pista di pattinaggio (aperta dalla domenica al giovedì dalle 10.00 a mezzanotte, e venerdì e sabato dalle 10.00 all’1.00). Sono in programma anche attività e laboratori per bambini, oltre al Christmas Market sotto i grattacieli.
Fino al 6 gennaio
Piazza Gae Aulenti

Villaggio delle Meraviglie
Villaggio delle Meraviglie

Che meraviglia di villaggio
I Giardini “Indro Montanelli” ospitano la tredicesima edizione del Villaggio delle Meraviglie. Gli ingredienti ci sono tutti: pista di pattinaggio da 1.000 metri quadrati, la giostra Albero accessibile anche a persone con disabilità motorie, una Casa di Babbo Natale pronta ad accogliere migliaia di bambini. E c’è anche lo street food natalizio, totalmente plastic free.
Fino al 6 gennaio
Giardini “Indro Montanelli”

Annunciazione di Filippino Lippi
Annunciazione di Filippino Lippi

Dipinto e presepe
Nel cortile d’onore di Palazzo Marino è esposto un Presepe Artistico della tradizione napoletana. Non solo. La “Casa dei Milanesi” ospita l’Annunciazione di Filippino Lippi, che il maestro toscano ha dipinto in due grandi tondi: uno raffigurante “L’Angelo annunziante”, l’altro “L’Annunziata”. Un’opera proveniente dalle collezioni civiche di San Gimignano.
Fino al 12 gennaio
Palazzo Marino

 

 

Pattinaggio in Regione
Pattinaggio in Regione

Pattinando in Regione
Anche quest’anno piazza Città di Lombardia si trasforma in un grande parco natalizio. La pista di pattinaggio su ghiaccio è aperta al pubblico fino al 20 gennaio, dal lunedì al venerdì dalle 12.00 alle 19.00 sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00. Intorno alla pista si alternano consorzi agroalimentari con proposte street food. Da non perdere, all’ingresso di Palazzo Lombardia, le opere del Museo del Presepio di Dalmine.
Fino al 20 gennaio
Piazza Città di Lombardia

 

Garabombo
Garabombo

Tradizione Garabombo
Per gli acquisti natalizi non può mancare un salto al Banco di Garabombo, lo storico tendone natalizio che da 22 anni offre alla città prodotti di qualità, ad alto valore sociale e basso impatto ambientale. Organizzato da Chico Mendes Altromercato, lo spazio di 400 metri quadri presenta oltre 2.000 referenze: proposte e idee regalo originali, etiche e sostenibili, che provengono da tutta Italia e dal mondo.
Fino al 6 gennaio
Via Mario Pagano

il sogno di natale
il sogno di natale

L’Ippodromo che fa sognare 
All’Ippodromo San Siro è aperto Il Sogno di Natale, il grande villaggio per le famiglie. Si può visitare la casa di Babbo Natale, la grande fabbrica dei giocattoli, la stanza della scrittura dove i bimbi, con l’aiuto degli Elfi, potranno scrivere le lettere dei desideri da mandare a Santa Claus e un ufficio postale dove spedirle. E c’è anche il ricovero delle renne dove viene custodita la grande slitta di Babbo Natale.
Fino al 6 gennaio
Via Diomede (ingresso piazzale Lotto)

San Silvestro si fa sostenibile
Per accogliere l’arrivo del nuovo anno, il 31 dicembre piazza Duomo sarà teatro del concerto-spettacolo “Milano Capodanno For Future”, il primo Capodanno sul tema dell’ecosostenibilità d’Italia. Una grande festa aperta a tutta la città per pensare al futuro. L’evento, prodotto dal Comune e realizzato in collaborazione con Artificio23, sarà dedicato alla sostenibilità.

Che 2020 vogliono quelli che oggi nel mondo hanno vent’anni? Sarà la domanda che riecheggerà sulla piazza e nell’etere per tutta la sera. Attraverso i contributi video di ragazzi e ragazze che in tutte le parti del mondo sono impegnati in prima linea nelle battaglie per la salvaguardia del nostro pianeta e che scorreranno sui maxi schermi, verrà costruito un grande mosaico dei desideri per l’anno che verrà.

A loro testimonianza sarà presente sul grande palco di piazza Duomo l’attivista per il clima Federica Gasbarro, unica italiana scelta dalle Nazioni Unite per rappresentare la sua genereazione al vertice sul clima dell’Onu e all’Assemblea generale.

Oltre agli attivisti saranno coinvolti tutti i coloro che, attraverso una call to action lanciata attraverso i canali di Yes Milano e Rai Radio 2, saranno invitati a postare un video su instagram con gli hashtag #CapodannoForFuture #MilanoForFuture, per raccontare il loro buon proposito per un futuro migliore per tutti noi.

L’attenzione all’ambiente sarà declinate con azioni concrete che coinvolgeranno l’ambito dei trasporti, invitando la cittadinanza all’utilizzo dei mezzi pubblici, dell’energia, attraverso l’utilizzo di lampade a basso consumo e muletti elettrici per il carico e scarico, dell’acqua, mediante la distribuzione a tutto il personale che lavorerà all’evento di borracce per evitare l’utilizzo di bottiglie di plastica.

Il “2020 che vorrei” sarà il tema portante su cui si svilupperà tutta la serata di San Silvestro e che vedrà alla conduzione Filippo Solibello, voce storica del mattino di Rai Radio2 e autore del recente “Spam. Stop Plastica A Mare”.

Gli ospiti musicali della serata saranno Myss Keta, artista che partendo da Milano sta facendo parlare di sé in tutta Italia; Coma_Cose formazione milanese che sta raccogliendo grandi consensi, e che arriva da una serie di sold out estivi e Lo Stato Sociale, band bolognese che dopo un anno di pausa dai live torna con una performance creata appositamente per l’evento. PC

Martedì 31 dicembre
Dalle 20.00
Piazza Duomo
Si invita il pubblico a presentarsi con il dovuto anticipo ai varchi
yesmilano.it/capodanno

La vigilia con i City Angels
Appuntamento al Memoriale della Shoah

Torna il 24 dicembre la festa di Natale per i senzatetto della Stazione Centrale di Milano: si svolgerà alla Vigilia, a mezzogiorno davanti al Memoriale della Shoah, in piazza Safra.

Alle 12.00 si terrà la preghiera interreligiosa: pregheranno insieme monsignor Franco Buzzi, prefetto della Biblioteca Ambrosiana; gli imam Mohsen Mouelhi e Khaled Elhediny; Milo Hasbani, presidente della Comunità ebraica di Milano; il pope ortodosso Padre Emmanuel Carbonaru; il pastore evangelico Marcel Moro e il monaco buddista tibetano Cesare Milani.

Interverranno la madrina dei City Angels, Daniela Javarone, e il presidente onorario, Bruno Bella. Seguirà la distribuzione ai senzatetto di panettoni, dolci e bevande, realizzata in collaborazione con Coop Lombardia. Mario Furlan, fondatore dei City Angels, invita i milanesi a partecipare a questo momento di solidarietà e di spiritualità.

Magari portando un panettone, da donare a un senzatetto. Per vivere insieme il vero spirito del Natale. Come da tradizione, anche quest’anno il 6 gennaio, all’hotel Principe di Savoia, si svolgerà la Befana del clochard: duecento senzatetto mangeranno i piatti cucinati per loro da Christian Garcia, chef personale del Principe Alberto di Monaco, venuto apposta dal Principato.

I piatti saranno rigorosamente vegetariani, come segno di amore verso il pianeta e gli animali, e realizzati con la verdura dell’orto del Principe Alberto. I clochard verranno serviti ai tavoli da 25 studenti.

Con loro, a servire con la pettorina dei City Angels, anche vari personaggi istituzionali, tra cui il Viceministro Stefano Buffagni, la vicesindaca di Milano, Anna Scavuzzo, gli assessori regionali Stefano Bolognini, Riccardo De Corato e Giulio Gallera, il provveditore agli studi, Marco Bussetti e e il magistrato Alberto Nobili.