19.8 C
Milano
01. 08. 2021 09:16

La vaccinazione eterologa parte col piede giusto. I primi vaccinati: «Ci sentiamo un po’ cavie»

Per il momento i richiami "eterologi" procedono senza intoppi: non si sono registrati nè rallentamenti, nè rifiuti

Più letti

Dopo i dubbi della comunità scientifica sulla somministrazione di Astrazeneca agli under 60 e la morte di trombosi di una giovane ragazza a Genova, la Lombardia ha iniziato nella giornata di ieri la cosiddetta vaccinazione eterologa. La seconda dose somministrata sarà Pfizer o Moderna.

Vaccinazione eterologa: i numeri da recuperare

I cittadini lombardi che avevano ricevuto solamente la prima dose di Astrazeneca sono 17.733. A partire da ieri mattina è stato loro somministrato un vaccino mRna, appunto Pfizer o Moderna.

L’obiettivo è recuperare tutti i richiami sospesi dal 12 al 16 giugno che equivalgono a circa 42.000 appuntamenti annullati. I primi a ricevere la dose eterologa sono stati quasi tutti insegnanti: c’è chi ammette di sentirsi «una cavia», chi ribadisce la fiducia nella scienza e guarda all’esperienza del «mix» anche all’estero e chi sta a metà, fidandosi delle autorità ma prendendosela per questo «pasticcio» a livello di comunicazione.

Tutto sommato al termine della giornata di ieri negli hub milanesi non si erano registrati nè rallentamenti nè rifiuti.

 

In breve

Olimpiadi, l’Italia ha una nuova freccia: Marcell Jacobs segna il record italiano nei 100 metri

Marcell Jacobs entra prepotentemente nella storia dell'atletica leggera italiana segnando un nuovo primato nazionale nei 100 metri alle Olimpiadi...