13.5 C
Milano
15. 05. 2021 12:59

Zona rossa, la Lombardia resta appesa ai numeri: il monitoraggio potrebbe favorire il giudizio del Tar

Atteso per oggi il monitoraggio Iss: un esito positivo potrebbe influenzare il giudice del Tribunale Amministrativo

Più letti

Volendo o nolendo la Lombardia resterà ancora zona rossa per almeno 3 giorni. Come annunciato nella giornata di ieri, l’udienza al Tar sarà rimandata a lunedì. Tuttavia oggi si potrebbe giocare una partita importante: i consueti dati del monitoraggio Iss, se buoni e tendenti all’arancione, potrebbero influire sulla decisione del Tribunale Amministrativo.

Partita aperta. Il presidente della terza sezione quater Riccardo Savoia ha decretato «l’opportunità» di acquisire il «Report fase 2 contenente i dati relativi alla settimana 11 gennaio-17 gennaio 2021, la cui pubblicazione è attesa per la giornata di venerdì 22 gennaio». Di conseguenza, i nuovi dati offrono un’opportunità concreta per la Lombardia.

C’è indubbiamente cautela in Regione ma una sentenza a favore della Lombardia potrebbe mettere in discussione l’intero impianto di valutazione mandando a gambe all’aria l’intero sistema cromatico. Si potrebbe creare un precedente pericoloso, al quale potrebbero aggrapparsi tutte le altre Regioni “ribelli”.

L’Rt della Lombardia quest’oggi potrebbe addirittura calare sotto l’1, aprendo lo scenario della zona gialla. La partita resta aperta e con ogni probabilità lunedì o nei giorni successivi si saprà il risultato di questa sfida “senza esclusione di numeri” tra Lombardia e Governo.

In breve

L’amministratore delegato dell’ex Ilva: «L’aria di Taranto è venti volte più pulita di quella di Milano»

Parole di fuoco quelle di Lucia Morselli, amministratore delegato di Acciaierie Italia Spa, che gestisce gli stabilimenti dell'ex Ilva...