24.4 C
Milano
19. 07. 2024 07:20

8 marzo, la città delle donne: tutte le iniziative a Milano

L’8 marzo è “diffuso” nel palinsesto del Comune per tutto il mese e oltre. Dal nuovo sito web dove consultare le iniziative dedicata alle donne al programma di eventi per riflettere e divertirsi all’insegna del superamento degli stereotipi di genere.

Più letti

È solo l’inizio. Recita così la presentazione del nuovo sito del Comune Milano città delle donne (comune.milano.it/web/milano-citta-delle-donne), una pagina dedicata alle iniziative legate al mondo femminile organizzate da Palazzo Marino che si concentreranno soprattutto l’8 marzo e nel corso di questo mese, ma non solo.

L’impronta che Palazzo Marino, attraverso Elena Lattuada – delegata del sindaco alle Pari Opportunità di Genere – ha voluto dare al palinsesto di eventi parte dal ruolo delle donne nella scienza, come nell’incontro Gender gap nel mondo scientifico di venerdì alle 18.30 allo spazio Ex-Fornace). Non a caso, alla conferenza stampa di presentazione, sono intervenute le rettrici Donatella Sciuto (Politecnico) e Giovanna Iannantuoni (Bicocca), oltre all’ingegnera aerospaziale Amalia Ercoli-Finzi.

Da venerdì scorso è online la pagina web dedicata alla toponomastica femminile, visitabile partendo sempre dal sito Milano Città delle donne, per vedere quante e quali sono le vie, i monumenti (solo due) e le pietre d’inciampo dedicati “all’altra metà del cielo”. Di ognuna si racconta in breve la biografia. Anche se per ora sono ancora poche rispetto alle intitolazioni al maschile, l’intento del Comune è di aumentarle progressivamente.

Elena Lattuada

«Abbiamo scelto di costruire eventi e occasioni di incontro – le parole di Elena Lattuada – per parlare delle moltissime donne che hanno fatto la storia della nostra città, troppo spesso poco conosciute. Da questa consapevolezza nasce l’idea del sito sulla toponomastica femminile, con l’intento di aggiornarlo costantemente anche con altri luoghi simbolici per Milano e di un percorso museale con opere significative. Allo stesso modo le tante iniziative sparse nella città per tutto il mese di marzo, sosterranno sempre più una città a misura di donna».

Il programma prevede eventi di varia natura: percorsi per le vie della città, spettacoli, incontri, laboratori, letture, presentazioni di libri, mostre e persino un torneo di calcio a 5 (giovedì al centro sportivo Scarioni). Un 8 marzo articolato, che non solo parla di diritti da tutelare, ma che prova a spezzare gli stereotipi sul femminile, concentrandosi anche sugli aspetti gioiosi e positivi dell’essere donna. Diversi iniziative si svolgono da domani a sabato 11 marzo presso l’ex Fornace in Alzaia Naviglio Pavese 16, per la rassegna Appunti G.

8 marzo, sei eventi da non perdere

Parco 8 marzo

Domani sull’area dell’ex stazione di Porta Vittoria sarà inaugurato dal sindaco Beppe Sala il Parco 8 marzo. Si tratta di una nuova zona verde con percorsi ciclopedonali, giochi per bambini, spazi e tavoli per favorire la socialità del quartiere. A conclusione della cerimonia l’attrice e regista Elisabetta Vergani leggerà due poesie di Antonia Pozzi.
Domani alle 11.30
Via Cervignano, angolo via Monte Ortigiara

Parco 8 Marzo

A bagnomaria – Le scienziate si raccontano

Mostra interattiva a cura del collettivo artistico Donoma, organizzata da Cooperativa Sociale Tempo per l’Infanzia, dedicata alle donne che hanno fatto la storia della scienza. L’ingresso è gratuito ed è consigliato dotarsi di smartphone e auricolari per fruire a pieno dell’esposizione organizzata presso il Giardino delle meraviglie in zona Gorla.
Domani dalle 10.00 alle 18.00
Via Bechi angolo via Zucchi

Conversazione su “Diritti punto e basta”

Incontro sui diritti delle donne in Italia e nel mondo con Cathy La Torre, attivista specializzata in diritto antidiscriminatorio, Sumaya Abdel Qaer, prima musulmana consigliera comunale a Milano, Paolo Ferrara, direttore generale di Terres des Hommes Italia, impegnato nella protezione di donne e ragazze vittime o a rischio di violenza.
Giovedì 9 marzo alle 18.30
Spazio Ex-Fornace
Alzaia Naviglio Pavese, 16

Camminata Conoscere le donne di Milano

Percorso lungo alcune vie cittadine, ricordando le donne alle quali sono state dedicate. Alla camminata, introdotta dalla Delegata del Sindaco alle Pari opportunità Elena Lattuada, parteciperanno diverse assessore e consigliere comunali, oltre a Claudia Buccellati dell’Associazione Pietre di inciampo. Si partirà da piazza Belgiojoso per arrivare in largo Richini.
Venerdì 10 marzo alle 11.00
Piazza Belgiojoso

Percorso d’opere d’arte al femminile

Venerdì tutte le donne avranno la possibilità di visitare gratuitamente i Musei del Castello Sforzesco, il Museo del Novecento, la Galleria di Arte Moderna e il Museo Archeologico. In questi, è in altri musei con ingresso a pagamento, saranno segnalate opere di artiste donne o che ritraggono figure femminili. In tutto saranno coinvolti sedici fra musei e monumenti.
Venerdì 10 marzo
Musei VV.

Talk Medaglie apPUntate

Incontro sul rapporto fra donne e sport con Morena Tartagni, prima atleta azzurra a salire sul podio dei mondiali di ciclismo del 1968, e Danielle Fréderique Madam, atleta cinque volte vincitrice dei campionati italiani giovanili nel getto del peso che ha dovuto lottare per diventare cittadina italiana. Al termine partirà la navigazione sul Naviglio in dragonboat con le donne dell’Associazione C6 Siloku.
Venerdì 10 marzo alle 19.30
Spazio Ex-Fornace
Alzaia Naviglio Pavese, 16

In breve

FantaMunicipio #38: mai come quest’anno Milano da numero uno, vince il Municipio 1

In una agguerrita edizione del FantaMunicipio è il Municipio 1, quello del centro storico, guidato dal presidente Mattia Abdu...