3 C
Milano
04. 12. 2020 21:37

Con l’aperitivo storico Milano torna protagonista

Un appuntamento che da settembre tornerà nei locali e nei ristoranti milanesi

Più letti

Bollettino regionale, continua la discesa tra i reparti ospedalieri: Milano, +580

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 4.533, di cui 453 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (42.276...

Il manifesto sul portone del sindaco. Sala: «Non do torto agli studenti»

Un manifesto rosso con scritto «A Natale regalate la scuola».  Ecco cosa si è trovato davanti casa sua questa...

Movida Delivery, dal maritozzo del maestro Massari all’aperitivo di qualità

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione...

Ascoltare la storia di Milano, dei suoi palazzi e delle persone che l’hanno resa grande mentre si stuzzica qualcosa e si beve un drink: è il format dell’aperitivo storico, appuntamento ormai consolidato di Milano da Vedere, che da settembre tornerà anche nelle versioni pranzo e cena.

Dimenticate lezioni di storia, convegni o incontri per tecnici: l’aperitivo storico è un modo di vivere, conoscere o ricordare la storia di Milano divertendosi. Con aneddoti, curiosità, foto e video, si tratta di un modo certamente inusuale, ma anche divertente, per entrare in contatto con gli oltre duemila anni di storia meneghina.

Il pubblico è invitato a partecipare, con i propri ricordi, domande e curiosità ed è sempre coinvolto nel percorso narrativo. Dalla fondazione fino ai giorni nostri, l’aperitivo storico vuole anche essere un momento di “puntualizzazione”: nel corso delle serate, infatti, alcune delle credenze più diffuse, erroneamente tramandate da decenni, verranno spiegate per quello che in realtà sono. Dalla Madonnina alla Galleria, passando dal parco Sempione ai Bastioni: molte cose avranno un sapore diverso.

Con l'aperitivo storico Milano torna protagonista
Con l’aperitivo storico Milano torna protagonista

In breve

Dalla Bicocca un algoritmo per stabilire chi dovrà fare per primo il vaccino anti-Covid

Chi farà per primo il vaccino anti-Covid? A stabilirlo potrebbe essere un algoritmo capace di indicare nomi e cognomi...

Il manifesto sul portone del sindaco. Sala: «Non do torto agli studenti»

Un manifesto rosso con scritto «A Natale regalate la scuola».  Ecco cosa si è trovato davanti casa sua questa mattina il sindaco Sala, il...

Movida Delivery, dal maritozzo del maestro Massari all’aperitivo di qualità

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione di Mi-Tomorrow dei migliori delivery. SAPORI...
00:03:19

Prosegue la protesta degli infermieri: «Non siamo eroi, ma chiediamo di più»

Questa mattina, davanti alla sede della Prefettura di Milano, si è riunito un piccolo gruppo di infermieri e sindacati con alcuni striscioni. «Ora rispetto...

Il futuro a Milano, il lettore Simone: «Un Natale difficile per chi ha una famiglia allargata»

Simone Raso 24 anni, studente Milanese da sempre «Sto studiando all’Università Statale scienze motorie, quest’anno ci alterniamo fra lezioni online e prove pratiche in presenza. Dover mantenere il distanziamento...

Potrebbe interessarti