12.5 C
Milano
26. 09. 2020 06:39

Addio a Dina Croce, l’instancabile staffetta che prese parte alla liberazione di Milano

Si è spenta a 98 anni Dina Croce: il ricordo dell'Anpi milanese

Più letti

Don’t stop MI now: in quattromila al via della Salomon Running

Dopo la StraWoman, Milano continua a rimettersi in moto. Il 27 settembre toccherà all’ultima corsa podistica in città per questo...

Movida Alert: dalla pizza con tanta mozzarella di Filante alla riapertura di Mi View Restaurant

Dalla pizza con tanta mozzarella di Filante alla riapertura di Mi View Restaurant. Ecco gli eventi culinari e i locali...

Bollettino regionale, lieve miglioramento nelle strutture ospedaliere: Milano, +104

I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 20.431: i positivi riscontrati sono 277, di cui 55 “deboli”,...

Un altro pezzo di storia milanese ci lascia. Si è spenta a 98 anni Dina Croce, staffetta partigiana tra le prime ad entrare nella Milano liberata nello storico 27 aprile 1945.

Un’instancabile staffetta. Durante la Resistenza, faceva la “spola” in bicicletta tra il comando partigiano di Zavattarello, nell’Oltrepo Pavese, e Milano, almeno due volte alla settimana. In una occasione percorse più di cento chilometri in bici sotto la pioggia per portare un messaggio al comandante nell’Oltrepo, Tino Casali.

La sua storia di instancabile combattente è stata anche narrata in un libro di Marina Trazi, “Dina racconta – Storia di una staffetta partigiana in Oltrepo”.

Dina Croce si è spenta in una casa di riposo di Pavia nella quale era ormai ricoverata da alcuni mesi. «Mi ha sempre incoraggiato a impegnarmi – ricorda Roberto Cenati, presidente provinciale dell’Anpi – perché voleva che i valori per i quali aveva combattuto continuassero ad essere vivi nella società contemporanea».

Tra i tanti ad esprimere un messaggio di cordoglio per la perdita anche Ivano Tajetti, presidente della sezione Anpi di Milano Barona: «Ti abbraccio forte, mi muore un’altra madre, un’altra sorgente scompare tra le rocce della montagna, ma ne son certo ora starai parlando e ridendo tra Partigiane e Partigiani, e il vento ti scompiglierà i capelli. Bella ciao Dina».

dina croce morta

 

 

 

 

In breve

Una barella innovativa al San Carlo

Dopo le numerose donazioni dei mesi scorsi, Verallia ha consegnato al San Carlo una barella "camera" Isoark N36-7, di...

Movida Alert: dalla pizza con tanta mozzarella di Filante alla riapertura di Mi View Restaurant

Dalla pizza con tanta mozzarella di Filante alla riapertura di Mi View Restaurant. Ecco gli eventi culinari e i locali da scoprire a Milano. Movida Alert: dalla...

Bollettino regionale, lieve miglioramento nelle strutture ospedaliere: Milano, +104

I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 20.431: i positivi riscontrati sono 277, di cui 55 “deboli”, con un’incidenza dell’1,3% rispetto ai...

“Curiamo la scuola”, il primo corteo degli studenti milanesi ai tempi del Covid

Gli studenti sono tornati in strada. Questa mattina in piazza Cairoli a Milano si sono radunati circa 400 studenti per sfilare fino in piazza...

Ricco palinsesto di VerdeMilano tra inaugurazioni, workshop e divertimento per le famiglie

Tante attività e incontri per discutere insieme i grandi temi legati alla sostenibilità ambientale. Sotto l’insegna di VerdeMilano domani e domenica va in scena la...

Potrebbe interessarti