Il mantra di Labò, nuovo punto d’incontro per i libri: «Il contenuto è importante»

labo
labo

Creare un punto di incontro non solo per il mondo del libro, ma per i contenuti in senso più ampio, perché l’editoria è proprio tutto ciò che è “contenuto”: su questi presupposti si fonda Labò, associazione culturale che domani vedrà ufficialmente la luce. Nata da un’intuizione di Morellini Editore, si svilupperà in via Farini, nel cuore del quartiere Isola.

Sarà uno spazio aperto a studenti, insegnanti e professionisti che lavorano nel campo della creazione e comunicazione di contenuti in diversi settori. Gli spazi verranno inaugurati domani alle 18.30 e a raccontare a Mi-Tomorrow l’obiettivo del progetto è proprio Mauro Morellini, titolare dell’omonima casa editrice e presidente di Labò.

Morellini, che cos’è Labò?
«Un punto di riferimento nel mondo dei contenuti: proporremo concerti, mostre, ma forniremo anche formazione professionale per gli operatori dell’editoria che vogliono tenersi al passo o per gli studenti. Si alterneranno corsi aperti al pubblico, incontri con autori e tanto altro».

Al cuore di tutto, dunque, l’essere “un punto di ritrovo”.
«Sì. Ci sarà un desk a disposizione e gli spazi sono adiacenti alla casa editrice Morellini, con la quale si possono creare scambi frequenti. Ma sottolineo che Morellini non è l’unica casa editrice con cui si dialogherà: ne ospiteremo diverse».

Quali workshop prevederete?
«Corsi di formazione per la realizzazione di ebook, di grafica online e offline. Proposte per chi ha bisogno di tenersi al passo e “riqualificarsi”. Sono tutte idee che però non vanno a sovrapporsi con l’offerta formativa milanese, ma seguono la logica della formazione in pillole».

Una chicca?
«Per gli amanti della scrittura, abbiamo in mente un concorso di improvvisazione letteraria. Un po’ ispirandoci a Mary Shelley, che scrisse Frankenstein in una notte».

Avrete anche una sorta di coworking…
«Metteremo a disposizione uno spazio di lavoro gestito dall’associazione culturale e aperto gratuitamente ai soci. Che, tra l’altro, tra i vantaggi del tesseramento, avranno anche uno sconto del 15% sul catalogo Hoepli».

Come si svolgerà l’inaugurazione di domani?
«Alle 18.30 il taglio del nastro con una madrina d’eccezione, Sandra Milo. Si andrà avanti fino alle 22.30 per raccontare la filosofia di Labò, il tutto avrà un contorno di chiacchiera. Sarà un’occasione di incontro tra persone accomunate dagli stessi interessi, seguendo la logica del dialogo tra case editrici e delle “porte aperte”. Negli spazi, una volta al mese a rotazione, ospiteremo diverse mostre».

Ospiterete anche una scuola di scrittura?
«Sì, la Fabbrica delle storie. È diretta da Sara Rattaro e tra i docenti abbiamo Federica Bosco e Giorgio Maimone. Sono previsti anche corsi di autobiografia».

Perché Milano è lo scenario ideale per una realtà come la vostra?
«Noi diamo la possibilità di approfondire i propri interessi secondo una formula poco impegnativa. A Milano, dove il tempo è una risorsa limitata, questo è molto importante. Inoltre, è la città dell’editoria e l’aspetto formativo è fondamentale: può nascere il confronto e lo scambio e si possono eliminare le barriere. Cruciale quanto l’aspetto culturale, per noi, è il tema sociale, dell’informalità e della convivialità. E per tutto ciò Isola è perfetta: è la zona che pullula di vivacità e creatività».

5 eventi

Nei nuovi spazi di Labò, si inaugura anche la mostra fotografica Palermo. Un racconto intimo di Desideria Burgio. Una serie di 750 fotografie, per raccontare lo sguardo di Desideria Burgio per la sua città, ritratta nelle diverse e contrastanti sfaccettature.
Domani alle 18.30

Spazio anche ad un mini corso di Time management rivolto alle famiglie. L’evento sarà a cura di Daniela Faggion, autrice di Tutto a posto!
Mercoledì 10 aprile dalle 19.00 alle 20.00

Appuntamento con le “degustazioni di poesia italiana” a cura della scrittrice Elena Mearini.
Mercoledì 11 e 19 aprile, dalle 19.00

L’evento dal titolo Dimmi che libri hai in casa, ti aiuto a sistemarli prevede la presentazione del libro Piccola Biblioteca di casa con l’autore, Enrico Guida e l’editore Sara Speciani.
Lunedì 15 aprile dalle 19.00

Al via il workshop “Costruire relazioni Mindful”. L’insight dialogue è con il giornalista e autore esperto di Mindfulness e Buddhismo Stefano Bettera, autore de Il Buddha era una persona concreta, Fai la cosa giusta e Felice come un Buddha.
Giovedì 18 aprile dalle 19.30

Labò • Via Farini 70, Milano

Sconto sulla tessera associativa
Labò sarà un laboratorio innovativo per la formazione professionale, il confronto e lo scambio di idee, l’incontro con scrittori, giornalisti, fotografi, illustratori, editori e professionisti della comunicazione. In occasione dell’apertura di domani, la tessera associativa di durata annuale avrà il prezzo speciale di 15 anziché 25 euro. Info: 02.87.38.37.64.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here