20.6 C
Milano
23. 06. 2021 04:19

“Una nuvola di mare” per ripulire la Darsena: l’idea di un giovane designer

Matteo Brasili si è aggiudicato il James Dyson Award 2020: il video della sua invenzione

Più letti

Si chiama Matteo Brasili. Di professione fa il designer ed a soli 25 anni si è aggiudicato il prestigioso premio James Dyson award per aver progettato la “Nuvola di mare”, uno speciale parabordo da imbarcazione per raccogliere la spazzatura che danneggia l’ecosistema.

Milanese d’adozione. Matteo Brasili si è trasferito a 19 anni a Milano da Porto Sant’Epidio nelle Marche. Il mare gli è rimasto nel cuore e proprio da questa passione è nata la sua idea. Però l’ispirazione è arrivata passeggiando lungo il Naviglio Pavese e la Darsena: quei rifiuti galleggianti e quel colore salmastro opprimevano le acque facendo dimenticare ai passanti la loro bellezza.

Così, dopo un anno di progettazione, prototipi, errori e miglioramenti ha preso vita “Cloud of the Sea” il parabordo che ricorda nella struttura una conchiglia. «All’interno — racconta Brasili in un’intervista al Corriere — ha uno speciale filtro rotante caratterizzato da fori rastremati in grado di trattenere anche le particelle di plastica più piccole e invisibili».

Anche la sua struttura è ecosostenibile: è realizzato in una plastica ricavata dal mais riprodotta con la stampante 3d. «Vorrei crearlo con la plastica catturata in acqua e riciclata – aggiunge il giovane designer -. L’ho provato nei canali di Milano e ho raccolto una montagna di rifiuti. Necessita ancora di ulteriori miglioramenti dal punto di vista meccanico e tecnico al fine di renderlo commercialmente sostenibile, ma ora l’obiettivo è mettermi in contatto con gli enti che si occupano di sostenibilità e impatto ambientale».

La “Nuvola di Mare” sarà esposta al museo Leonardo Da Vinci da oggi fino al 4 ottobre.

 

In breve

Corso Buenos Aires, sulle ciclabili si (ri)parte… con polemica

Si può considerare la più controversa realizzazione dell’amministrazione Sala, quella che ha suscitato più polemiche e che ha creato...