24.7 C
Milano
21. 07. 2024 00:55

RacCONTAMI 2024: sono 2.343 i milanesi che vivono per strada

Diversi volontari hanno coperto le 150 aree in cui è stata suddivisa la città, contribuendo significativamente alla precisione della rilevazione

Più letti

Secondo la quinta rilevazione dei senza dimora a Milano effettuata dal progetto “racCONTAMI” promossa dal Comune di Milano attraverso un affidamento di servizio alla Fondazione Ing. Rodolfo Debenedetti, le persone senza dimora rappresentano lo 0,17% della popolazione cittadina. Questa indagine, condotta nella settimana del 12-16 febbraio 2024, ha contato 2.343 individui che vivono in strada o nelle strutture di accoglienza.

poveri a milano, Pane Quotidiano, Indumenti per i senza dimora, torna la raccolta aperta a tutti
poveri a milano, Pane Quotidiano, Indumenti per i senza dimora, torna la raccolta aperta a tutti

RacCONTAMI 2024, dati stabili grazie ai volontari

Il numero di persone senza dimora, relativamente stabile rispetto alle stime precedenti, è stato rilevato grazie all’impegno di circa 850 volontari. Questi volontari hanno coperto le 150 aree in cui è stata suddivisa la città, contribuendo significativamente alla precisione della rilevazione di RacCONTAMI 2024.

RacCONTAMI 2024, l’immagine attuale della povertà estrema

L’obiettivo di RacCONTAMI 2024 è fornire una fotografia attuale della povertà estrema, per contribuire alla costruzione di risposte sempre più adeguate. Una rilevazione come “racCONTAMI 2024” è uno strumento che permette di quantificare il fenomeno della povertà estrema in un contesto urbano. La condizione di chi non ha una casa è così grave che una delle sue conseguenze è quella di essere tagliati fuori dalla società, di divenire invisibili agli altri. Per questo motivo, il fenomeno è poco studiato ed è solo marginalmente considerato nel dibattito pubblico.

Questa rilevazione vuole raccogliere informazioni sulle cause dell’assenza di dimora e sulle caratteristiche di chi dorme per strada e nei centri di accoglienza notturna attivi in città. Tali dati permetteranno di capire meglio le necessità e le criticità di questa condizione e la sua evoluzione nel tempo. Infine, si potrà migliorare la programmazione di servizi e interventi sul territorio per rendere più incisive le azioni di contrasto alla grave marginalità.

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...