25.2 C
Milano
22. 06. 2021 10:59

Il Cts ha deciso: stop Astrazeneca agli under 60

Manca solo l'ufficialità dal Ministero: nel frattempo si continua ad indagare sulla 18enne morta dopo la somministrazione del vaccino

Più letti

Il Cts è giunto ad una decisione per quanto riguarda il vaccino Astrazeneca da somministrare agli under 60. Dopo che la comunità scientifica aveva sollevato alcuni dubbi sugli effetti collaterali del vaccino di Oxford sulle fasce d’età più giovani, il comitato ha optato per la via precauzionale.

Astrazeneca, stop agli under 60

Non è ancora ufficiale, ma questo sembra essere l’orientamento del Cts: a tutti gli under 60 verrà somministrato un vaccino a Mrna. Anche chi ha già effettuato la prima dose con Astrazeneca effettuerà la seconda con un vaccino differente.

Per l’ufficialità si attende l’ordinanza del ministro Speranza. Gli esperti stanno ancora discutendo sulla soglia di età sotto alla quale il richiamo sarà con Pfizer e Moderna e che potrebbe essere tra i 40 e i 60 anni.

Ragazza morta dopo il vaccino

Ha destato clamore il caso di Camilla Canepa, 18enne di Genova, morta per una trombosi due settimane dopo aver effettuato il vaccino Astrazeneca. I Carabinieri hanno acquisito le cartelle cliniche della giovane dalle quali risulterebbe la presenza di una malattia autoimmune del sangue. Inoltre, la giovane assumeva una doppia terapia ormonale.

Gli inquirenti stanno cercando se esista un nesso con il vaccino e se Camilla avesse dichiarato le proprie patologie prima della somministrazione.

In breve

A Milano un giardino in memoria di Nilde Iotti

Alla presenza dell’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, del Presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé e dell’assessora alla Cultura...