31.6 C
Milano
08. 08. 2022 18:32

Galli contro Salvini: «Parlare male delle mascherine gli farà guadagnare qualche voto»

Il virologo chiede di non ridurre il dibattito sulle mascherine ad una questione politica

Più letti

Oggi potrebbe essere il giorno in cui il Cts deciderà per l’abolizione delle mascherine all’aperto. Sul tema è intervenuto anche il professor Massimo Galli, direttore del reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale Sacco di Milano.

Galli: «Non ha senso demonizzare le mascherine»

«Le mascherine non vanno considerate come bavaglio ma come protezione – ha dichiarato l’esperto durante la trasmissione Agorà -. Sembra che su questo punto si debba fare una battaglia di libertà, ma vederla così è assolutamente stupido. La mascherina è uno strumento che ci è stato dannatamente utile, fondamentale per lungo periodo, la cui necessità ora ha caratteristiche diverse, ma discutere demonizzandola è tra lo stupido e irresponsabile».

Il riferimento è ovviamente al leader della Lega Matteo Salvini. «Guadagnerà qualche voto, ma parlarne così è strumentale a piccoli vantaggi di ordine politico – ha ribadito Galli -. Mi auguro il Cts si esprime continuando a suggerirla nei luoghi in cui è utile. La mascherina serve in situazioni di affollamento sia al chiuso che all’aperto, soprattutto da parte di chi non è stato vaccinato, perché prendersi un’infezione e contribuire alla circolazione di qualche variante mi sembra assolutamente irragionevole».

 

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...