23.9 C
Milano
07. 05. 2021 19:11

Governo, Galli: «Non mettiamo un virologo come ministro della Salute»

Galli commenta la possibilità di vedere un virologo come ministro della Salute nel nuovo governo Draghi

Più letti

Il professor Massimo Galli, intervistato durante la trasmissione Agorà, ha commentato il cambio al vertice dei ministero della Salute che avverrà appena il nuovo governo Draghi scioglierà le ultime riserve.

Le dichiarazioni.  «Ciò che sta succedendo nella pandemia ci obbligherebbe a non avere alcuna interruzione alla guida del ministero delle Salute – ha affermato Galli -. Mentre non è assolutamente necessario a mio avviso mettere uno della nostra posizione nel ruolo di ministro, viceministro o sottosegretario».

Tutto sommato Galli vedrebbe bene comunque un uomo proveniente dalla Sanità a rivestire il ruolo di ministro dalla Salute. «Per il ruolo di ministro della Salute – ha aggiunto – serve un profilo importante di sanità pubblica, veloce, efficiente, non necessariamente un tecnico, ma una figura che eviterebbe di dover spender tempo a capire come funzionano le cose».

E sulla possibilità che possa essere proprio lui uno dei papali candidati al ministero smentisce categoricamente. «Se Mario Draghi dovesse chiamarmi per fare il Ministro della Salute? – ha concluso Galli -. Spero proprio che non lo faccia. Io non credo di essere particolarmente adatto, io so fare altre cose».

In breve

Milano, predicatrice senza mascherina in metro. Il personale Atm: «Non possiamo far nulla. Ha pagato il biglietto»

Sulla metro di Milano è stata avvistata più volte nell'ultimo periodo una donna anziana di origini asiatiche intenta a...