23.9 C
Milano
07. 05. 2021 17:55

In forma per l’estate con la carbonara: parola della nutrizionista Chiara Manzi

La nutrizionista Chiara Manzi svela i benefici di uno dei primi piatti della tradizione

Più letti

L’estate si avvicina e, di conseguenza, iniziano i litigi con chili di troppo, diete e bilance. Quando arriva il momento di scoprirsi, tutti vorremmo mostrarci al meglio, ma non sempre è facile tornare in forma. Diete troppo restrittive possono rivelarsi talvolta dannose per l’organismo e spesso difficili da seguire.

«Il segreto per tornare in forma e, cosa ancora più importante, vivere a lungo e in salute è quello di adottare un regime alimentare sano ed equilibrato, in cui non si debba rinunciare a ciò che più ci piace, come la pasta e i dolci», spiega la nutrizionista Chiara Manzi.

Cucina Evolution. Grazie a molti anni di studio e di sperimentazione, è nato così lo stile alimentare di Cucina Evolution, un’evoluzione della cucina mediterranea, che bilancia i vari nutrienti inserendo alcuni elementi fondamentali, come ad esempio l’inulina a catena lunga, una fibra solubile non digeribile che potenzia la microflora intestinale, o la curcuma, proponendo piatti sani, con proprietà antiaging, che aiutano a restare o tornare in forma senza sacrifici.

Ai fornelli. «Pensate che è possibile preparare una gustosa carbonara che apporti meno calorie di 100 grammi di riso in bianco con un cucchiaio di olio o un tiramisù con le stesse calorie di una vasetto di yogurt alla frutta da 125 grammi e meno zuccheri di uno spicchio di mela – sottolinea l’esperta -. Si tratta di quei piatti che a noi piace chiamare “Impossible Food”, cioè, cibi che è impossibile credere che siano sani e non facciano ingrassare».

Strategia. Il “trucco” è tutto nella cura della salute dell’intestino attraverso una maggiore introduzione di fibre e di prebiotici, che ne aiutino il buon funzionamento. Importante anche scegliere i giusti abbinamenti degli ingredienti e il giusto metodo di cottura, facendo sì che gli alimenti mantengano intatte tutte le loro proprietà e trovando il modo per assimilarle al meglio.

Nel suo ultimo libro, Cucina Evolution. In forma senza dieta, edito da Art Joins Nutrition, la dottoressa Chiara Manzi illustra in modo approfondito i principi base da seguire per avere un’alimentazione che non escluda nulla. Tra le ricette proposte, anche alcuni cavalli di battaglia della tradizione culinaria italiana, come appunto la carbonara, la cotoletta alla milanese e il tiramisù.

La ricetta. Per una “Carbonara Evolution” basta aggiungere ai tradizionali ingredienti 24 grammi di Inulina Excellence e un po’ di curcuma. Attivando la reazione di Maillard a 130°C si concentra il gusto del guanciale eliminando il grasso. Facendo reagire amminoacidi e zuccheri del dna del guanciale, si producono sostanze volatili e aromatiche.

Per questo motivo si predilige la cottura al microonde o in forno a 130° anche per il guanciale. L’inulina va aggiunta ad una crema di tuorli 10 volte più voluminosa sfruttando la denaturazione delle proteine del tuorlo che avviene a 50°C per abbassare l’indice glicemico del piatto. Infine si restituisce il colore giallo intenso al tuorlo con un pizzico di curcuma, che, se abbinata al pepe nero, blocca la formazione di nuove cellule grasse.

In breve

Milano, predicatrice senza mascherina in metro. Il personale Atm: «Non possiamo far nulla. Ha pagato il biglietto»

Sulla metro di Milano è stata avvistata più volte nell'ultimo periodo una donna anziana di origini asiatiche intenta a...