7.8 C
Milano
03. 03. 2021 05:43

Lombardia, le varianti Covid preoccupano: Letizia Moratti chiede il vaccino russo “Sputnik”

La carenza di dosi mette in difficoltà la campagna vaccinale. L'assessore Moratti valuta piste alternative

Più letti

Sanremo 2021, prima serata da 1 a 10: “Fai rumore” patrimonio Unesco, Fiorello nel suo habitat, Lauro in un mondo parallelo

La prima serata di Sanremo 2021 rivista dai nostri giudizi: tanto da raccontare, tanto da rivedere nel primo segmento...

Lombardia, ipotesi zona rossa da lunedì 8 marzo

Due mesi dopo per la Lombardia torna lo spettro della zona rossa. Questa volta, però, a decretarla potrebbe essere...

Bollettino regionale, la variante inglese diventa dominante e le terapie intensive crescono ancora

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.762 con la percentuale tra tamponi eseguiti (42.052 oggi) e positivi...

La missione di Guido Bertolaso non sarà per nulla facile. Soprattutto non sarà facile mantenere quella promessa di portare a termine quella vaccinazione di massa entro l’estate. Oltre alle dosi di vaccino carenti, a complicare il quadro arrivano anche le nuove varianti del Covid. Nuovi focolai della versione sudafricana ed inglese sono stati scoperti rispettivamente nelle province di Varese e Brescia.

La situazione. Ieri il primo caso di variante sudafricana è stato isolato a Varese. Un uomo, rientrato dal Paese Africano e risultato positivo al tampone ed è stato ricoverato. Dalle analisi è appunto emerso che fosse affetto dalla mutazione: il campione è stato inviato all’Istituto Superiore di Sanità per ulteriori approfondimenti.

Sempre nella giornata di ieri la provincia di Brescia ha registrato il numero più alto di contagi di tutta la Lombardia: 429 rispetto ai 395 di Milano. L’aumento improvviso di positivo è dovuto ad un focolaio della variante inglese, che pare abbia infettato il 10% della popolazione di Corzano, 1.400 anime.

La pericolosità delle varianti sta poi anche nella loro tracciabilità. Infatti sembrerebbe che i test rapidi non rivelerebbo le mutazioni del Covid. Per fronteggiarle le uniche soluzioni restano il rispetto delle norme anti-Covid e accelerare la vaccinazione di massa. Proprio per questo motivo ieri il neo assessore al Welfare Letizia Moratti ha chiesto al Commissario per l’Emergenza Domenico Arcuri la possibilità di valutare l’acquisto del vaccino russo Sputnik.

In breve

Milano, tanti alberi per via Porpora: un sogno che potrebbe diventare realtà

Verde Porpora è un gruppo nato da pochissimi giorni su Facebook. Raccoglie alcuni cittadini residenti in zona Porpora, lunga...