19.8 C
Milano
14. 08. 2022 08:42

Personale medico non vaccinato: oltre 5.000 casi in Lombardia

Ancora numerosi i casi di medici ed infermieri non vaccinati: ecco cosa raccontano i dati dell'Ats

Più letti

Il green pass ormai è sempre più una realtà che sta investendo tutti i settori lavorativi. I primi lavoratori sollecitati a vaccinarsi furono medici ed infermieri, ma al momento com’è la situazione in Lombardia? Tra il personale medico non vaccinato si contano all’incirca 5.000 lavoratori.

Personale medico non vaccinato: la situazione

I dati sul tema non sono facili da raccogliere. Nell’area di Milano secondo i dati dichiarati dall’Ats sarebbero all’incirca 3.500, mentre sommando i numeri delle altre Ats sparse in Regione si arriverebbe ad un totale di 4.500.

Sono state spedite alle varie strutture sanitarie circa 5.000 lettere di accertamento. Una volta ricevuta la missiva l’infermiere o il medico in questione deve dimostrare la sua condizione. L’iter di verifica è molto lungo, tanto che non si può ancora definire con certezza a quanto ammonta effettivamente il personale medico non vaccinato.

Questo perchè le casistiche sono diverse e variagate. Ad esempio c’è chi si è sottoposto al vaccino in un’altra Regione, ma i dati non sono stati trasmessi. C’è chi ha fatto solo la prima dose ed è in attesa della seconda. Insomma, il processo di verifica dilata i tempi e di conseguenza lascia ancora negli ospedali diversi medici ed infermieri non vaccinati.

Se l’accertamento dimostra che il personale non è vaccinato, scatta la sospensiva. Lo stesso sta succedendo nelle scuole dell’infanzia. A Milano due educatrici sprovviste di green pass sono già state sospese.

 

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...