31.2 C
Milano
21. 05. 2022 21:09

Vaccino anti-Omicron, la svolta è vicina?

In fase di elaborazione il vaccino contro la variante Omicron. Nei prossimi giorni le prime pillole del farmaco Pfizer anti-Covid

Più letti

Pfizer e BioNTech fizer-BioNTech hanno annunciato di avere avviato il reclutamento per un trial clinico che ha l’obiettivo di testare su adulti fino a 55 anni la sicurezza e la risposta immunitaria del loro vaccino specificamente contro la variante Omicron. La casa farmaceutica ha dichiarato che lo studio non ha incluso persone oltre i 55 anni perché l’obiettivo è quello di esaminare la risposta immunitaria dei partecipanti e non l’efficacia del vaccino.

Omicron, vaccino in arrivo

I volontari sono divisi in tre gruppi: il primo include individui che hanno ricevuto due dosi di vaccino Pfizer-BioNTech da 90 a 180 giorni prima e che riceveranno una o due inoculazioni del nuovo vaccino. Del secondo gruppo fanno parte persone che hanno ricevuto la terza dose, nello stesso periodo previsto, e a cui sarà somministrata sia una nuova dose del vaccino iniziale sia una dose del vaccino creato contro Omicron. Il terzo gruppo sarà composto da persone che non hanno ricevuto alcun vaccino contro il Covid e a cui saranno inoculate tre dosi di quello specifico contro Omicron.

vaccino omicron

Intanto, la Commissione Tecnico Scientifica (CTS) dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha definito i criteri di utilizzo del medicinale Paxlovid, farmaco antivirale orale per la cura del Covid-19 sempre di Pfizer. Il farmaco aveva già avuto nel dicembre 2021 il parere favorevole della CTS per la distribuzione in emergenza e sarà disponibile nei prossimi giorni.

Il farmaco orale antivirale di Pfizer Paxlovid, “che nello studio registrativo si è dimostrato efficace nel ridurre dell’88% il rischio di ospedalizzazione e morte, è indicato per il trattamento di pazienti adulti con infezione recente da SARS-CoV-2 con malattia lieve-moderata che non necessitano ossigenoterapia e con condizioni cliniche concomitanti che rappresentino specifici fattori di rischio per lo sviluppo di COVID-19 severa. Il trattamento con Paxlovid deve essere iniziato entro 5 giorni dall’insorgenza dei sintomi per cinque giorni. Il contratto di fornitura prevede l’arrivo di 600mila trattamenti completi dell’antivirale Paxlovid nel corso del 2022.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...