1 C
Milano
18. 01. 2021 17:56

Asili, la Regione riattiva il mini bonus “Nidi gratis”

La Regione ha finanziato il nuovo bonus "Nidi gratis". Ecco chi potrà usufruirne

Più letti

Bollettino regionale, continua la lenta discesa nei reparti ospedalieri: Milano, +117 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 1.189, di cui 50 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Daniela Santanché: «Il candidato per Milano? Non escludo un nome a sorpresa. Sarà comunque un milanese doc»

Daniela Santanchè, coordinatrice lombarda di Fratelli d'Italia, ha parlato del candidato sindaco a Milano per il centrodestra a margine...

Scuola, non solo i licei: zaini e striscioni contro la DAD anche alle medie

Zona rossa significa che gli studenti di seconda e terza media da oggi tornano a fare didattica a distanza....

Dopo aver definito la data di riapertura degli asili nido e dei servizi per l’infanzia, la Regione riattiva anche per l’anno 2020-2021 il cosiddetto bonus “Nidi gratis”.

Il bonus. Sono stati stanziati 15 milioni di euro complessivi per l’abbattimento delle rette dei nidi pubblici e privati convenzionati, a sostegno dei nuclei familiari con Isee fino a 20mila euro e mediante un contributo da erogare direttamente ai Comuni a copertura dell’intera retta.

Il bonus ha l’obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di vulnerabilità economica e sociale permettendo di accedere ai servizi per la prima infanzia e di non dover scegliere fra cura dei figli e lavoro.

Il provvedimento è attivo dal 2016 e nel corso di questi anni ha permesso a 58 mila famiglie di accedere gratuitamente ai servizi per l’infanzia su tutto il territorio lombardo. Tuttavia in questa particolare annata, le risorse messe a disposizione sono limitate.

«Al momento le risorse, attinte per 11 milioni di euro dal programma comunitario Por Fse 2014-2020 e per 4 milioni di euro dalle risorse statali del Fondo Sviluppo e Coesione esercizio 2021, sono ridotte e inadeguate e non comprendono alcuna quota di integrazione regionale – denuncia la consigliera regionale Patrizia Baffi -. Il dato risulta ancor più evidente se paragonato a quanto previsto dalla delibera per il 2019-2020 che aveva destinato ben 37 milioni di euro complessivi, di cui 11.500.000 euro a valere su risorse regionali».

In breve

Scuola, non solo i licei: zaini e striscioni contro la DAD anche alle medie

Zona rossa significa che gli studenti di seconda e terza media da oggi tornano a fare didattica a distanza....

Potrebbe interessarti