-1.1 C
Milano
18. 01. 2021 23:33

Asili nido, la Regione stabilisce la riapertura il 1° settembre

L'ordinanza emessa dalla Regione fissa la riapertura dei nidi e di tutti i servizi per l'infanzia (0-3 anni) dal primo settembre

Più letti

A Milano iniziano a fioccare le multe dopo la fronda dei ristoratori di #ioapro

I titolari e i clienti che hanno infranto le regole lo scorso venerdì aderendo alla campagna #ioapro non la...

Fontana: «Tra stasera e domani il ricorso. Sono convinto che la Lombardia sia arancione»

Il governatore Fontana torna ad attaccare il governo sulla questione zona rossa. «I nostri avvocati hanno predisposto il ricorso...

Prese in ostaggio una guardia giurata nel Duomo: l’esito della perizia psichiatrica

Mahmoud Elhosary, il 26enne che quest'estate, il 12 agosto scorso, fece irruzione al Duomo prendendo in ostaggio una guardia...

«Le attività dei servizi educativi (0-3 anni) per la prima infanzia possano riprendere a partire dal 1° settembre 2020», ad annunciarlo il presidente della Regione Attilio Fontana. Nella giornata di ieri è stata firmata l’ordinanza in cui si fissa la riapertura dei nidi, micronidi e servizi per l’infanzia all’inizio di settembre.

Le riaperture. Nonostante le indicazioni della Regione, i gestori dei nidi, sia pubblici che privati, avranno la possibilità di individuare in autonomia in base alle necessità delle famiglie la data delle riaperture in modo da riprendere in sicurezza le attività.

«Il contesto attuale – ha dichiarato l’assessore alle politiche sociali Stefano Bolognini – risulta complessivamente modificato rispetto all’inizio dell’emergenza pandemica e le conseguenti riflessioni ci portano a collocare la logica degli interventi in una prospettiva di ripresa complessiva verso la normalità. In quest’ottica emerge con evidenza l’ulteriore funzione dei servizi educativi per la prima infanzia come fattore di crescita generale e strumento di sostegno alla famiglia, oltreché misura di conciliazione familiare e di facilitazione di ingresso e permanenza della donna nel mondo del lavoro».

 

 

In breve

Scuola, non solo i licei: zaini e striscioni contro la DAD anche alle medie

Zona rossa significa che gli studenti di seconda e terza media da oggi tornano a fare didattica a distanza....

Potrebbe interessarti