8.2 C
Milano
04. 12. 2022 20:29

Occupazione ad oltranza al Liceo Manzoni: la sfida degli studenti allo Stato prosegue

Dibattiti su sesso, droghe, neofascismi; e alcuni hanno chiesto la ripresa delle lezioni

Più letti

È occupazione ad oltranza al Liceo Manzoni di Milano. Dopo la «presa» di ieri, oggi secondo giorno di occupazione per i ragazzi, che dicono no al Governo di Fratelli d’italia e gridano la loro volontà di diritti e regole chiare. In mattinata i ragazzi hanno discusso, nelle aule occupate, di diversi temi: dall’amore che non ha età al maschilismo, smontato pezzo per pezzo; e poi ancora la psicologia delle folle, musica psichedelica e droghe, neofascismo oggi, omosessualità nell’antica Grecia, basket europeo contro quello NBA, violenza di genere, storia della sessualità e balli Jujitsu.

liceo manzoni

Il sostegno da tutta italia per il Liceo Manzoni

Si è discusso anche di politically correct, legalizzazione delle droghe leggere e pesanti, transfemminismo e omofobia. Da rimarcare la solidarietà arrivata agli studenti del Liceo Manzoni da tutta la città e da tutta Italia: dal circolo Vittorio Veneto a Milano in Movimento; e ancora collettivo Aristofane, collettivo Rebelde, collettivo Le Belve, Movimento Alluvione, Giallo Corallo, Coordnament Kaos, Il Magafono, Collettivo Casco, Collettivo Rabun, Collettivo Ska Galileo e molti altri. 

Il cinque in condotta e la richiesta di riprendere le lezioni 

Ieri la Preside del Liceo Manzoni, Milena Mammani, aveva annunciato il 5 in condotta nel primo quadrimestre a tutti gli studenti che sarebbero rimasti a dormire nelle aule dell’istituto di via Orazio. Gli studenti continuano a occupare l’istituto e sono in corso incontri collettivi su diversi temi. Stamattina un gruppo di ragazzi, insieme ad alcuni genitori, aveva chiesto anche di riprendere le lezioni.

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...