21.3 C
Milano
21. 06. 2021 06:31

I dati di AllertaLom: 45.500 persone a rischio Covid in movimento

Dall'elaborazione dei dati raccolti con AllertaLom emerge che potenzialmente 45500 soggetti a rischio Covid potrebbero circolare durante la fase 2

Più letti

Nella conferenza stampa di qualche giorno fa il vicepresidente Fabrizio Sala aveva predetto che i dati raccolti attraverso l’app AllertaLom sarebbero stati utili per pianificare la fase 2. Il quadro che però si sta delineando all’orizzonte non è per nulla rassicurante.

I dati. Dall’elaborazione dei dati fin qui raccolti emerge che circa 45500 persone che attualmente si muovono per lavoro in Lombardia sono a rischio Covid. Non vi è la certezza che esse siano positive: nei questionari di AllertaLom viene indicata solo la presenza di sintomi.

Secondo i dati i soggetti che soffrono almeno di due sintomi sarebbero 19500, mentre 7500 quelli che ne presentano uno solo. Per arrivare alla quota indicata di 45500 persone a rischio Covid, si aggiungono altri 18500 soggetti che dichiarano di aver avuto contatti con persone positive.

«L’app non è assolutamente paragonabile al tampone – chiarisce il vicepresidente Sala – ma è uno strumento che permette di orientare le scelte politiche: dove eseguire più test, quando far scattare le misure di isolamento sociale e come organizzare i mezzi pubblici».

In breve

Fabrizio Corona, nuovi guai con la Polizia: denunciato per schiamazzi, non fa entrare gli agenti

Nuovo scontro con le forze dell'ordine per Fabrizio Corona. L'ex re dei paparazzi, nella notte tra venerdì e sabato, ha...