20.6 C
Milano
17. 05. 2022 03:07

Chef lombardo ucciso a New York: dopo due anni la donna imputata ha confessato 

Andrea Zamperoni era stato drogato in un motel del Queens

Più letti

Angela Barini ha confessato la sua colpevolezza: Andrea Zamperoni, chef lombardo ucciso a New York, venne ucciso a causa di un cocktail micidiale. Dopo oltre due anni, dunque, la 43nne prostituta italo canadese ha ammesso la sua colpevolezza.

Chef lombardo ucciso a New York, la prostituta italo canadese ha confessato

Angelina Barini, dunque, ha ammesso la sua colpevolezza a distanza di due anni. Lo chef lodigiano, originario di Zorlesco, trovò la morte a soli 33 anni il 18 agosto 2019, in conseguenza della somministrazione di un cocktail a base di fentanyl, in un motel del Queens. Lo chef era il responsabile delle cucine di un noto ristorante italiano, il  Cipriani Dolci nella Grand Central Station di New York. Assieme ad Angela Barini, di fronte al giudice in tribunale, era presente anche Leslie Lescano, 44enne fidanzato della Barini al tempo, anche lui imputato della morte di Andrea Zamperoni. Lescano, però, non ha confessato la sua colpevolezza e quindi sarà chiamato di nuovo di fronte al giudice Brian Cogan il prossimo 25 settembre. Sulla Barini e sul Lescano gravano anche le accuse per altre tre decessi, di due turisti e di un pensionato, trovati morti per overdose e derubati alcuni mesi prima.

Chi era Andrea Zamperoni

Andrea Zamperoni era uno chef molto rinomato e conosciuto sulla piazza di New York e non solo. Tempo fa Arrigo Cipriani, patron dell’Harry’s Bar di Venezia e di una serie di locali in diverse parti del mondo da Londra a New York, tra cui anche il ristorante Cipriani Dolci al Grand Central Terminal, dove lavorava il capo cuoco, nei primi periodi in cui si ipotizzava un allontanamento volontario dello chef, aveva detto: «Era in America da poco tempo ed era felicissimo di essere lì. Non credo proprio si tratti di un allontanamento volontario. Spero che lo ritrovino al più presto». Zamperoni lavorava a New York da circa un anno, ma era nel gruppo Cipriani dal 2008.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...