13.4 C
Milano
20. 09. 2021 03:29

Un amore più forte della malattia: il “sì” all’ospedale Niguarda

L'emozionante storia d'amore di Davide e Nuccia, più forti di qualunque malattia

Più letti

Ci sono storie più forti dei limiti che la vita impone. Ci sono storie in cui i sentimenti si spingono più in là di tutto ciò che può essere semplicemente etichettato come “razionale”. In questa particolare categoria rientra anche la storia di Davide e Nuccia, probabilmente gli sposi più speciali che il comune di Milano abbia mai avuto.

La storia. Lei 70 anni, lui 58. Dopo quasi cinque anni insieme i due decidono di fare il grande passo e dire il fatidico “sì”. Purtroppo Davide è ricoverato da qualche tempo in ospedale afflitto da un cancro: lotta tra la vita e la morte.

Così l’hospice “Il Tulipano” dell’ospedale Niguarda si trasforma nel palcoscenico delle loro nozze: le infermiere diventano improvvisate damigelle e attraverso uno schermo, un funzionario del Comune in streaming, ufficializza la funzione.

matrimonio niguarda

Davide ha voluto con questo gesto essere più forte della malattia ed andare contro un destino già segnato. Il desiderio, più forte di qualunque cancro, era quello di rendere ancora una volta felice la propria compagna.

«Ogni giornata che trascorriamo qui in hospice ci ricorda incessantemente che il nostro è un lavoro per la vita, perché resti tale fino alla fine – ha raccontato il personale dell’hospice -. La cura per i nostri pazienti e i loro familiari assume forme variegate e differenti: tanto quanto lo sono i momenti ordinari e straordinari dell’esistenza».

Pochi giorni dopo il matrimonio Davide non ce l’ha fatta, ma il suo atto d’amore resterà per sempre.

 

 

In breve

Milano, la nuova Arena Santa Giulia a rischio: il ricorso al Tar preoccupa il Comune

Poche settimane fa è stato presentato il progetto finale per la nuova Arena Santa Giulia che dovrà essere completata...