29.5 C
Milano
21. 07. 2024 21:33

Agorà Milano: quale futuro per lo stadio del ghiaccio?

Dopo l’addio dello Skating Team, si cerca una soluzione 

Più letti

A breve ci potrebbero essere novità circa l’Agorà Milano, il Palazzo del Ghiaccio di via Ciclamini da sempre quartier generale dell’hockey su ghiaccio in salsa meneghina e, più in generale, delle discipline de ghiaccio. O perlomeno, questo è quello che si intende dalle recenti mosse del Comune di Milano, che ha lanciato un nuovo avviso esplorativo per l’individuazione di un nuovo gestore dell’impianto.

Agorà Milano, il futuro del palazzo del ghiaccio di via dei Ciclamini

La scadenza per la presentazione delle offerte è stata fissata al prossimo 15 marzo, proprio come anticipato nelle scorse settimane da Palazzo Marino. Il Comune dovrà trovare una soluzione al recente passo indietro dell’Agorà Skating Team; la società dilettantistica, il 22 settembre 2020, aveva vinto il bando comunale per l’affidamento dell’impianto stesso, dove era da portare avanti un duplice impegno: l’affitto da girare al Comune di Milano, valutato in circa 20mila euro all’anno, ma anche l’importante piano di restyling dell’impianto. Due anni dopo, però, il Comune si è trovato costretto ad avviare la procedura per dichiarare la decadenza dall’aggiudicazione del progetto, dopo che la stessa Agorà Skating Team aveva spedito una lettera a Palazzo Marino ammettendo i propri problemi economici, ingigantiti dalla pandemia, e l’impossibilità a proseguire nel percorso. Il motivo era da ritrovarsi nel rincaro dei prezzi delle materie prime e dell’energia. 

Palazzo del Ghiaccio Agorà di via dei ciclamini a Milano
Palazzo del Ghiaccio Agorà di via dei ciclamini a Milano

Alla ricerca di un nuovo gestore 

Ad oggi, dunque, l’Agorà Milano risulta ancora senza un padrone. Con l’anno sabbatico (solo?) che si sono presi i Milano Bears, la società di hockey su ghiaccio che ha cercato di proseguire nel solco della tradizione della vecchia Milano Rossoblù salvo poi dover alzare bandiera bianca, nonostante un progetto di lungo corso sbandierato dietro l’obiettivo di arrivare ai giochi olimpici di Milano-Cortina 2026, ad oggi a cercare di riempire, per quanto possibile, le tribune del Palazzo del Ghiaccio Agorà Milano di via dei Ciclamini ci pensano gli Old Boys Milano; formazione nata originariamente come «farmer team» della stessa Milano Bears e oggi, invece, unica rappresentante cittadina nei campionati nazionali di hockey su ghiaccio. Gli Old Boys partecipano alla Division I della Italian Hockey League, la terza serie nazionale. 

La gestione temporanea e l’obiettivo di un gestore a lungo termine 

Il Comune di Milano spera di trovare un gestore pro tempore che risponda al bando entro la sua scadenza del 15 marzo. Una gestione che porrebbe durare un anno o, al più, 24 mesi, per poi affidare in via definitiva la struttura ad un nuovo gestore capace di portare avanti anche il discorso riguardante il restyling dell’Agorà Milano e di sobbarcarsi la componente economica dello stesso.

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...