7.5 C
Milano
03. 03. 2021 10:26

Un anno senza Kobe: un vuoto che resta incolmabile

Ricorrere il primo anniversario della tragica morte del campione dell'NBA

Più letti

Milano, Non una di Meno approda a scuola: «Il rispetto delle donne si impara tra i banchi»

L’8 marzo è vicino e il movimento Non Una Di Meno che si batte contro la violenza sulle donne...

Malika Ayane, una milanese in Riviera: «Milano, sei settantotto città insieme»

Quinta volta, sempre in punta di piedi. Sempre eterea come solo Malika Ayane sa essere. Da Milano a Sanremo...

Arisa, l’ultima donna a vincere il Festival: «Che bello poter fare affidamento su se stessi»

Torna in riviera con una nuova consapevolezza Arisa: Potevi fare di più è il titolo del brano, cucito su...
È passato un anno dalla morte della leggenda dell’NBA Kobe Bryant. Una normale domenica pomeriggio trasformatasi in lutto per il mondo dello sport, quando l’elicottero che trasportava Kobe, la figlia 13enne Gianna e altre sette persone, è andato a schiantarsi su una collina di Calabasas in California.
In preparazione per la giornata di commemorazione, la moglie Vanessa Bryant ha chiesto di non pubblicare foto dell’incidente. «Siate rispettosi, vi prego: quest’anno è già stato traumatico», ha scritto su Instagram.
Il Los Angeles Times, domenica scorsa, ha dedicato una splendida copertina a Kobe e Gianna. Per la famiglia e i fan, il vuoto rimane incolmabile.

In breve

I Millenials sono già indebitati? Tanti prestiti nel 2020

Come è cambiato il rapporto dei millennials con il mondo del credito al consumo nell’anno della pandemia? Per rispondere...