0.3 C
Milano
26. 11. 2020 07:03

Correre in zona rossa: passione o evasione?

Cresce il popolo dei runner, in fuga dalle mura domestiche: gli ultimi dati

Più letti

Covid, al Comune di Milano 740 milioni di mancate entrate

Con l'emergenza Covid e la crisi che ne è seguita il Comune di Milano nel bilancio del 2020 ha...

Bollettino regionale, rapporto tamponi/positivi al 12,2%: Milano, +517

I positivi riscontrati in Lombardia nelle ultime 24 ore sono 5.173, con la percentuale tra tamponi eseguiti (42.063) e...

Morto Diego Armando Maradona

Il mondo del calcio piange la morte di Diego Armando Maradona. La notizia è stata diffusa dai media argentini,...

Alcuni sono di vecchia data. Altri sono ai primi passi. Tutti con un denominatore comune: approfittare dell’attività fisica per concedersi un’evasione dalle mure domestiche. Il lockdown, totale o soft che sia, ha fatto e continua a far riscoprire la voglia di correre. E i runner sono sempre di più, alimentando una vera e propria nicchia di mercato.

L’indagine. A confermarlo, oltre ai runner che continuiamo a vedere allenarsi, ci pensano i dati dello studio condotto da SEMrush, leader nella gestione della visibilità online e piattaforma SaaS di content marketing, che ha analizzato le ricerche di milioni di utenti in Italia, attraverso lo strumento SEMrush Traffic Analytics.

Da febbraio a giugno 2020, sono cresciute dell’83% le ricerche online con finalità di acquisto per scarpe da running, dell’80% quelle per maglie da corsa, del 49% quelle relative ai reggiseni sportivi e del 22% quelle per i contapassi. Tutti prodotti indispensabili per chi decida di darsi al running.

Per quanto riguarda i brand e i negozi online, le scarpe Nike da running da uomo hanno registrato un aumento dell’interesse da parte degli utenti di quasi il 90%. Bene anche Asics, che cresce dell’83%, seguita dalle scarpe da running dell’Adidas a +23% e dalle Saucony running a +26%.

«La corsa è un’attività fisica che fa molto bene alla salute e all’umore, può essere svolta praticamente ovunque e non implica l’utilizzo di attrezzi complicati o costosi – ha commentato Fernando Angulo, Responsabile della comunicazione di SEMrush –. Leggendo i dati, ci fa piacere notare come gli utenti in Italia in questi mesi si siano dedicati al proprio benessere e alla propria forma fisica e, ancora di più, che non si sia trattato di un’infatuazione passeggera, ma di una vera e propria passione, o l’inizio di un nuovo stile di vita, come continuano a confermare anche i dati degli ultimi mesi».

Verso l’inverno. Il graduale calo delle temperature, infatti, non ha spaventato gli atleti o aspiranti tali, che sono prontamente corsi ai ripari, acquistando capi d’abbigliamento adeguati. Da luglio a settembre le ricerche online di giacche da corsa sono cresciute del 1.000%.

Si tratta dell’item con l’incremento maggiore in assoluto dall’inizio dell’anno. Cresce anche l’interesse per i joggers, a +50% (ma si tratta di un capo di gran tendenza, usato anche al di fuori dell’attività sportiva), di maglie da corsa, probabilmente per acquistarne di più pesanti, a +29%, di calze da running, a +24%, e di scarpe da running, a +22%.

SCARICA L'AUTOCERTIFICAZIONE SCARICA AUTOCERTIFICAZIONE

In breve

Scala, Domingo e Bolle per la prima del 7 dicembre in streaming

Sarà un cast stellare quello della prima della Scala del 7 dicembre che - causa Covid - non si...

Bollettino regionale, rapporto tamponi/positivi al 12,2%: Milano, +517

I positivi riscontrati in Lombardia nelle ultime 24 ore sono 5.173, con la percentuale tra tamponi eseguiti (42.063) e positivi che scende ancora al...

Morto Diego Armando Maradona

Il mondo del calcio piange la morte di Diego Armando Maradona. La notizia è stata diffusa dai media argentini, in particolare dal quotidiano Clarin...

Gallera: «Lombardia andrà in arancione da sabato o lunedì»

Per l'assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, «lo sforzo dei lombardi ha dato risultati che oggi sono sotto gli occhi di tutti» dunque «è...

Niente mostra di Natale a Palazzo Marino

Nel rispetto delle misure necessarie al contenimento dell'epidemia da Covid-19 non sarà possibile realizzare a Palazzo Marino la mostra di Natale, il tradizionale appuntamento...

Potrebbe interessarti