inter-milan
inter-milan

Maurizio Ganz compirà 51 anni domenica: nello stesso giorno, affronterà alla guida del Milan il primo derby femminile in Serie A da allenatore contro la neopromossa Inter, lui che di stracittadine ne ha vissute diverse vestendo entrambe le maglie della città.

 

Si giocherà alle 15.00 allo stadio Breda di Sesto San Giovanni, non al Chinetti di Solbiate Arno, casa delle nerazzurre di Attilio Sorbi in questa stagione. Per qualche settimana le calciatrici hanno sperato di poter avere in regalo un derby al Meazza, ma i lavori di manutenzione necessari alla Scala del calcio hanno fatto sì che non fosse possibile.

I favori del pronostico alla vigilia del derby femminile sono appannaggio del Diavolo: il Milan è primo, ha strapazzato la Roma a domicilio nella prima giornata con un secco 3-0 prima di battere 4-1 l’Orobica, ripescata dopo essere stata retrocessa.

Rossonerazzurre. Per contro, le nerazzurre di capitan Regina Baresi non hanno cominciato male, considerato il successo alla seconda sull’Empoli per 1-0 e il precedente pareggio (2-2) subito solo in pieno recupero dal Verona in una gara dominata dalle padrone di casa.

Quella di Sorbi, vice del ct Milena Bertolini fino ai Mondiali di questa estate, è però una squadra dall’età media molto giovane e che non si è posta obiettivi se non quello di far crescere i propri talenti e arrivare più lontano possibile.

Il Milan, anche se ha cambiato molto e ceduto una delle titolari dello scorso anno proprio all’Inter (Lisa Alborghetti) viene da un campionato in cui all’ultima giornata era ancora in corsa per il tricolore con Juventus e Fiorentina.


www.mitomorrow.it