milano marathon
milano marathon

Sembra ieri, ma sono già passati 19 anni da quando la Milano Marathon ha fatto il suo esordio tra le strade del capoluogo, diventando uno degli eventi della primavera per i runner meneghini. Domenica, alle 9.00, con partenza e arrivo in corso Venezia, prenderà il via la XIX edizione di Generali Milano Marathon su un percorso cittadino lungo 42,195 chilometri nel cuore del capoluogo lombardo.

«Ad oggi la maratona è entrata nel cuore della città – le parole di Roberta Guaineri, assessore allo sport del Comune di Milano –. Rispetto ad altre manifestazioni simili si caratterizza per avere un grande valore sociale, grazie alle staffette collegate alle numerose charity: quest’anno saranno 3.700, in netta crescita rispetto allo scorso anno. Seconda novità: quest’anno ci sarà un progetto importante di recupero delle bottigliette di plastica utilizzate durante la corsa, come accade sempre per le corse in città».

La maratona passerà per luoghi storici come Duomo, il Castello Sforzesco e l’Arco della Pace, ma attraverserà anche quelli più moderni come CityLife, la Torre Unicredit e il Bosco Verticale. Correndo sulle strade milanesi, i runner avranno la possibilità di conquistare punti utili a qualificarsi alla prima finale mondiale Age Group, in programma a Londra nella primavera del 2020.

L’obiettivo finale sarà «far scendere il tempo sotto le 2h07’», conclude Andrea Trabuio, direttore della manifestazione. La fermata Palestro della M1 non sarà utilizzabile. Tutte le info su generalimilanomarathon.it.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/