26.4 C
Milano
24. 05. 2022 18:11

I diritti televisivi accendono già Milano-Cortina 2026

Primi passaggi per garantire oltre 400 milioni necessari per la realizzazione dei Giochi

Più letti

Si muove la macchina organizzativa delle Olimpiadi 2026. Il Comune di Milano, infatti, ha aperto la strada alla piena operatività della Fondazione Milano Cortina 2026 con uno stanziamento di 50 milioni di euro. Si tratta di un passaggio indispensabile perché il Comitato organizzatore possa cominciare a ricevere 452 milioni di dollari di diritti televisivi, che da quest’anno e per i prossimi quattro serviranno per preparare il vero e proprio evento.

Milano-Cortina 2026, come funziona la macchina organizzativa

La delibera di Palazzo Marino è un atto dovuto, a cui sono tenuti tutti i membri della Fondazione (Regione Lombardia e Regione Veneto, Comuni di Milano e di Cortina d’Ampezzo, Province autonome di Trento e Bolzano) e che accende la macchina organizzativa dei giochi. Tra gli obblighi dei partecipanti alla Fondazione è previsto, infatti, l’intervento solidale nelle eventuali perdite (shortfall) che si dovessero presentare.

Agli organizzatori il CIO è pronto ad anticipare, a partire da marzo, i futuri introiti derivanti dalla vendita dei diritti di trasmissione alle emittenti televisive internazionali, stimati appunto in 452 milioni di dollari (399,7 milioni di euro al cambio attuale). Per farlo però chiede la firma di un “Broadcast Refund Agreement”, accordo con cui i soci fondatori si impegnano, solidalmente responsabili, alla restituzione delle somme nel caso di passi indietro dei broadcaster.

Milano-Cortina 2026, il nodo dei diritti tv

Si tratta di un anticipo in tranche, a partire dal prossimo marzo, di circa 12 milioni a trimestre per il primo anno e poi in crescendo, per complessivi circa 400 milioni di euro. Gli enti sono potenzialmente chiamati alla copertura del rischio a fine giochi, in quota parte, per coprire eventuali ammanchi della Fondazione. A quattro anni dall’inizio dei giochi, il 6 febbraio 2026, è un passo propedeutico per fare partire la macchina.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...