23.7 C
Milano
31. 07. 2021 22:00

Europei, la bufala del premio della Nazionale devoluto in beneficienza: ecco la verità

Da alcuni giorni è diventato virale un post in cui si narra di una mega donazione da parte della nazionale italiana

Più letti

Da alcuni giorni è diventato virale sui social un post che racconta la bontà della Nazionale italiana nel devolvere il premio ottenuto per la vittoria degli Europei di calcio completamente in beneficienza. In realtà è una bufala e per il momento non si hanno notizie di donazioni da parte dei ragazzi di Mancini.

La bufala sulla Nazionale: qualche chiarimento

Facciamo allora un attimo di chiarezza. La volontà di devolvere il premio per la vittoria degli Europei. circa 30 milioni, era un’idea della Federazione Inglese che aveva dichiarato di voler usare i soldi per rimpolpare il sistema sanitario nazionale.

La Federazione Italiana ha quindi ottenuto 30 milioni di euro dalla Uefa, ma questi soldi verranno in parte distribuiti ai club che hanno prestato i propri calciatori per disputare la competizione internazionale.

I calciatori protagonisti dell’Europeo hanno effettivamente ottenuto un premio personale di 250.000 euro, ma almeno non ci sono notizie sul fatto che essi abbiano donato in beneficienza tale cifra. Neanche sul capitano Chiellini, colui che viene citato nel post diventato virale in questi ultimi giorni.

Questo nulla toglia al fatto che Giorgio Chiellini sia realmente impegnato in prima persona nel sociale, essendo membro del Common Goal Fund, un progetto di beneficienza che raccoglie fondi nel mondo del calcio da devolvere ai più bisognosi.

In breve

Olimpiadi, l’Italia ha una nuova freccia: Marcell Jacobs segna il record italiano nei 100 metri

Marcell Jacobs entra prepotentemente nella storia dell'atletica leggera italiana segnando un nuovo primato nazionale nei 100 metri alle Olimpiadi...