17.9 C
Milano
07. 05. 2021 11:40

Milan, testa bassa: c’è il Sassuolo

Milan domani ancora a San Siro: se vince, Pioli “scavalcherà” il punteggio ottenuto da Gattuso due anni fa

Più letti

La vittoria di domenica contro il Genoa – piuttosto sofferta e arrivata grazie ad un’autorete di nuca di Scamacca, tra l’altro obiettivo di mercato di Maldini e Massara – ha permesso al Milan di fare un bel balzo in avanti nella corsa Champions (sempre che di Champions si possa parlare, dopo il terremoto legato alla nascente SuperLega).

Champions vicina. Non solo: la sconfitta per 1-0 della Juventus in quel di Bergamo e il pareggio 1-1 del Napoli contro l’Inter hanno permesso ai rossoneri di mettere sei punti di distacco tra sé ed il quinto posto – occupato dalla compagine di Gattuso – che poi in realtà sarebbero sette, visti gli scontri diretti a favore.

Per Pioli e i suoi ragazzi, però, non c’è molto tempo per fare calcoli visto che già domani si scende nuovamente in campo per l’ultimo turno infrasettimanale della stagione. Ancora a San Siro – fischio d’inizio alle 18:30 – il Milan ospiterà un Sassuolo reduce da due vittorie consecutive e che ormai può permettersi di giocare con la mente libera da qualsiasi preoccupazione legata al raggiungimento degli obiettivi.

È questo l’aspetto a cui dovranno prestare maggiore attenzione Donnarumma e compagni: quando i giovani rampanti di De Zerbi possono giocare senza pressioni, diventano particolarmente temibili.

Scontata la squalifica, riprenderà il suo posto in attacco Zlatan Ibrahimovic. E non è escluso che Pioli possa operare altri cambi di formazione rispetto all’undici iniziale visto domenica. Piccola nota statistica: a proposito del già citato Gattuso, se il Milan batterà il Sassuolo supererà il punteggio del Milan allenato proprio da “Ringhio” due anni fa, quando la Champions sfumò rocambolescamente all’ultima giornata.

In breve

Milano, le Comunali si giocano anche sul tema della maternità: posizioni a confronto

La festa della mamma è l’occasione per considerare come le istituzioni stiano lavorando per agevolare le maternità. Dalle interviste...