1.5 C
Milano
01. 12. 2022 08:18

Fondazione Milano Cortina 2026 e Randstad Italia insieme per le Olimpiadi

Siglato un accordo quadriennale per l'ambizioso progetto Olimpico

Più letti

Fondazione Milano Cortina 2026 e Randstad Italia, società del Gruppo leader mondiale nei servizi per le risorse umane, hanno siglato un accordo quadriennale che prevede il supporto da parte del nuovo domestic partner all’ambizioso progetto Olimpico e Paralimpico di Milano Cortina 2026, nel percorso di avvicinamento ai Giochi Invernali che prenderanno il via il prossimo 6 febbraio 2026.

Milano Cortina 2026, la partnership con Randstad

Quella italiana sarà la prima Olimpiade e Paralimpiade invernale che unirà due città, Milano e Cortina, due regioni – Lombardia e Veneto – e due Province Autonome, Trento e Bolzano, con l’intento di coinvolgere e valorizzare da subito l’intero Paese. Un’occasione che Randstad Italia, player globale con un forte radicamento, presenza e capillarità sul territorio, ha scelto di cogliere in qualità di HR Partner, con l’obiettivo di creare una squadra affiatata e dai profili diversi in grado di riflettere la diversità e il valore della nostra società.

Ceresa: «Insieme rilanciamo il Paese»

Marco Ceresa, Group Chief Executive Officer Randstad, ha commentato: «La partnership tra Randstad e Fondazione Milano Cortina 2026 rappresenta per noi un risultato storico che corona il lavoro che da anni portiamo avanti nel mondo dello sport. Questa edizione dei Giochi Olimpici e Paralimpici, vent’anni dopo Torino 2006, sarà un’occasione per unire e coinvolgere le aziende, i lavoratori, i candidati e i nostri dipendenti verso un obiettivo comune: lavorare insieme per rilanciare il nostro Paese, il nostro turismo e la nostra professionalità in tutto il mondo. Sono estremamente orgoglioso del sostegno che Randstad darà al Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina 2026 e a tutti i lavoratori che saranno coinvolti in quello che definisco, da sportivo e appassionato, la massima espressione dello sport».

Malagò: «Saranno Giochi memorabili»

«Siamo particolarmente onorati – ha dichiarato Giovanni Malagò, Presidente della Fondazione Milano Cortina 2026 e del CONI – di accogliere Randstad Italia nella famiglia di Milano Cortina 2026. L’attenzione verso la persona è uno dei valori cardine del Comitato Organizzatore e ci fa piacere che un player globale nella gestione delle risorse umane abbia scelto di affiancarci in questa magnifica avventura. Siamo al lavoro per offrire a tutti un’edizione memorabile dei Giochi che, anche grazie al supporto di aziende come Randstad, lascerà un’eredità concreta che rimarrà, negli anni futuri, a disposizione di tutti».

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...