0.2 C
Milano
18. 01. 2021 21:45

La Nuotatori Milanesi torna in serie A con Filippo Magnini

La squadra, in cui milita anche Filippo Magnini torna in serie A

Più letti

A Milano iniziano a fioccare le multe dopo la fronda dei ristoratori di #ioapro

I titolari e i clienti che hanno infranto le regole lo scorso venerdì aderendo alla campagna #ioapro non la...

Fontana: «Tra stasera e domani il ricorso. Sono convinto che la Lombardia sia arancione»

Il governatore Fontana torna ad attaccare il governo sulla questione zona rossa. «I nostri avvocati hanno predisposto il ricorso...

Prese in ostaggio una guardia giurata nel Duomo: l’esito della perizia psichiatrica

Mahmoud Elhosary, il 26enne che quest'estate, il 12 agosto scorso, fece irruzione al Duomo prendendo in ostaggio una guardia...

Oltre a Milan, Inter e l’Olimpia, il capoluogo lombardo vanterà un altra squadra in serie A. La Nuotatori Milanesi, storica società meneghina di stanza alla piscina Samuele di via Trani, ha conquistato la massima serie sia con il settore maschile che con quello femminile.

Ritorno. Era dal lontano 1999 che il sodalizio del presidente Del Bianco non si classificava tra le prime 8 squadre italiane. Il prossimo 1 aprile, allo Stadio del Nuoto di Riccione, la squadra dove milita anche l’ex campione del mondo dei 100 stile libero Filippo Magnini si contenderà lo scudetto del nuoto azzurro, al maschile e al femminile.

filippo magnini

«Siamo soddisfatti perché la qualificazione in entrambi i settori, femminile e maschile, era inaspettata – sottolinea il numero uno Roberto del Bianco -. Non abbiamo investito risorse né particolare impegno tecnico sulla costruzione di una squadra più competitiva per questo obiettivo. Per noi non è mai stato un obiettivo primario. Di sicuro la presenza di Filippo Magnini è stata determinante, ma il risultato è più esteso, nel complesso la squadra si è mossa davvero bene. Una soddisfazione e un appagamento che in questo momento valgono davvero molto, lo sport è riuscito a dare normalità. Ed è per questo che approfitto per evidenziare quanto lo sport debba avere considerazioni e supporti sostanziali da parte di tutte le istituzioni».

 

In breve

Scuola, non solo i licei: zaini e striscioni contro la DAD anche alle medie

Zona rossa significa che gli studenti di seconda e terza media da oggi tornano a fare didattica a distanza....

Potrebbe interessarti