8.8 C
Milano
11. 04. 2021 06:50

Olimpia Milano, vinci col CSKA e ti dirò chi sei

Più letti

Protesta sul tetto del Cpr di via Corelli: tre migranti feriti

Una protesta è andata in scena nella serata di sabato presso il Centro di permanenza per i rimpatri (Cpr)...

In 300 assembrati per il video del rapper: in via Micene scoppia la guerriglia con la Polizia

Un gruppo di circa 300 ragazzi si è ritrovato per un video rap in via Micene, alla periferia di...

Bollettino regionale Covid: tasso di positività al 5,6%, intensive -4, ricoveri -193, decessi +81

I positivi al Covid-19 riscontrati nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 2.974 con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Vinte le ultime due partite consecutive disputate davanti al pubblico amico del Forum di Assago, l’Olimpia Milano si troverà davanti il match più difficile, contro la capolista fin qui imbattuta in Eurolega: il CSKA Mosca. Unica squadra ad avere ottenuto cinque successi in altrettante partite insieme ai campioni in carica del Real Madrid, passati qualche settimana fa a Milano portandosi via la posta in palio.

AVVERSARI • Il roster della squadra di Itoudis parla da solo. Che sia una formazione costruita per vincere la competizione è palese, come è palese che il ritmo dato alle prime partite sia la chiara dimostrazione di un gruppo che vuole terminare la stagione alzando il trofeo, obiettivo mancato l’anno passato dopo aver chiuso davanti a tutti la stagione regolare. A guidare la truppa russa Nando De Colo e Sergio Rodriguez, giocatori di comprovata esperienza che al CSKA sono arrivati per vincere tutto e che di partita in partita sanno trascinare compagni dal prestigioso pedigree. Giocatori come Higgins, Hines, Clyburn, Vorontsevich, Hunter, cui si è aggiunto la scorsa estate Daniel Hackett, che a Milano ritroverà quel pubblico che l’ha ammirato dal 2013 al 2015, vedendogli sollevare lo scudetto 2014.

DUBBIO NEDOVIC • Milano sa di trovarsi davanti uno scoglio difficile da arginare, ma ha dimostrato a sé stessa di poter superare anche le più aspre difficoltà. Un esempio? Le ultime partite di Eurolega, a partire dallo splendido successo di Atene sull’Olympiacos, sono state ottenute senza Nemanja Nedovic, fin lì giocatore di riferimento della squadra insieme a James e Micov. Il serbo non è ancora meglio fisicamente e anche a Torino era assente. Il suo problema muscolare sembra perdurare e potrebbe essere difficile vederlo in campo domani con il CSKA, ma vista la gran quantità di partite e i tanti impegni che attendono Milano da qui a fine anno, è giusto non affrettare i tempi del recupero per avere poi il giocatore al meglio nei momenti in cui conterà di più.

INFO • Palla a due del big match del 6° turno di Eurolega alle 20.45 di domani al Mediolanum Forum, che si appresta ad una serata da pienone. Ultimi biglietti in vendita su ticketone.it e ai botteghini. Per chi preferisce godersela da casa, la gara sarà live in esclusiva su eurosportplayer.it.

In breve

Anche Guido Bertolaso vaccinatore a domicilio

«Questa mattina Guido Bertolaso ha smesso i panni di coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia e ha vestito quelli...