24.6 C
Milano
20. 05. 2022 22:17

Quante squadre lottano per lo scudetto?

Più letti

Il momento dei test, dei preparativi e degli esperimenti tattici è terminato: da sabato si inizia a fare sul serio con l’inizio di una nuova stagione di Serie A. Venti squadre, come ormai da quasi 20 anni a questa parte, ai blocchi di partenza di questa nuova annata calcistica, ognuna con ambizioni diverse e tutte pronte a stupire.

Quante squadre lottano per lo scudetto?

I numerosi cambi nelle panchine dei top club e il mercato estivo hanno sicuramente contribuito a modificare, almeno sulla carta, le gerarchie viste in campo e i verdetti emessi nella passata stagione. Stando a guardare l’attuale rosa, l’Inter sembra essersi indebolita e avere meno chance di confermarsi campione d’Italia. Chi sale in pole position secondo gli addetti ai lavori è la Juve dell’Allegri bis. La società bianconera ha come primo obiettivo quello di tornare a dominare in Italia e la scelta del tecnico toscano va proprio in questa direzione. Chi può contrastare i bianconeri? Se l’Inter sembra parecchio indietro va presa sempre in considerazione la mina vagante Atalanta che sembra sempre più pronta a fare il definitivo salto di qualità.

Quale sarà la dimensione di Napoli, Roma, Lazio e Milan?


Se gli analisti vedono in Juve, Inter e Atalanta le principali accreditate per la lotta allo scudetto, c’è grande curiosità per capire il destino nel campionato delle due romane, del Milan e del nuovo Napoli di Spalletti. Sicuramente l’avvio di campionato ci darà qualche indizio in più per capire quale potrebbe essere il cammino delle quattro formazioni nel corso del prossimo campionato. Chi ha il calendario peggiore è di certo il Milan che da qui a inizio ottobre (momento della seconda delle tre pause per le nazionali) dovrà affrontare Lazio, Juve e Atalanta.

Difficile fare dei pronostici sulla posizione dei rossoneri dopo i primi sette turni di campionato. Non sono pochi quelli che pensano che la scorsa stagione della squadra di Allegri sia difficilmente ripetibile anche a fronte dell’addio di Donnarumma. Analisti ed esperti di scommesse vedono bene i rossoneri per la lotta al quarto posto, utile per la qualificazione in Champions, ma è molto improbabile che si possa andare oltre questo. Continuando a fare le previsioni sulla stagione che verrà un’altra grande scommessa è la Roma di Mourinho. L’infortunio di Spinazzola e la partenza di Dzeko sono state colmate con due acquisti di giovani di belle speranze.

Basterà per rilanciare una squadra e una tifoseria che ha una innata fame di vittorie? E continuando a parlare di scommesse non si può che far riferimento alla Lazio e alla scelta di puntare su Maurizio Sarri per il dopo Simone Inzaghi. Per vedere i risultati del lavoro del tecnico toscano, si sa, c’è bisogno di un po’ di tempo tanto che non è da escludere per i biancocelesti un avvio di stagione zoppicante, già a partire dall’esordio di sabato sera contro l’Empoli, la squadra che ha lanciato Sarri nel calcio che conta. Si tratta di un match dal pronostico molto difficile con i siti di settore che si mostrano molto divisi fra loro. Da una parte c’è chi crede fermamente nel Sarriball sin dai primi 90 minuti di stagione, dall’altra chi pensa che al Castellani sentiremo i primi mugugni sulla nuova gestione Sarri. La pensano in questo modo, ad esempio, gli esperti di Superscommesse che nella loro sezione dedicata sui consigli sulle gare di campionato non vedono un avvio facile per la squadra biancoceleste (clicca qui per vedere le analisi approfondite su Empoli-Lazio e le altre gare di Serie A).

C’è poi chi come Aurelio De Laurentiis ha voluto puntare sull’usato sicuro, vale a dire su Luciano Spalletti che torna su una panchina del nostro campionato dopo i due anni di pausa che hanno fatto seguito alla sua esperienza all’Inter. La scelta di puntare sull’ex allenatore dello Zenit è precisa: affidarsi una guida esperta che sa bene come gestire una squadra che dovrà lottare per ritornare in Champions League. Gli scettici sul connubio Napoli-Spalletti non mancano ma c’è chi, come Fabrizio Bocca sul suo blog di Repubblica, pensa che mai come in questa stagione così incerta proprio una vecchia volpe come lui possa sorprendere tutti e guidare la classifica per lunghi tratti del campionato e, chissà, magari anche nelle ultime giornate.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...