0.5 C
Milano
07. 02. 2023 05:01

Rugby, eccellenza femminile: com’è andata tra Cus Milano e Parabiago

Più letti

Domenica al Bicocca Stadium è andato in scena il derby nell’Eccellenza femminile tra Cus Milano e Parabiago. Le cussine hanno portato a casa il risultato, ma le rossoblu hanno “venduto cara la pelle” come dimostrano le parole dell’allenatore delle padrone di casa, Fabrizio Villa: «Partita troppo nervosa per offrire un gioco ben orchestrato ed efficace. Troppe le soluzioni individuali che hanno reso le azioni confuse e prive della necessaria azione corale che solo con un poco più di tranquillità avrebbero potuto essere trasformate in punti sul tabellone. Ora ci aspetta una settimana di allenamenti molto importanti per poter affrontare la trasferta di Roma con la necessaria tranquillità tattica e tecnica. Partita, quella di oggi, che passerà comunque nella storia del Cus per avere fatto esordire la giocatrice più giovane del campionato, la genovese Laura Foscato, classe 2005, che a diciassette anni e nove giorni ha battuto ogni record di precocità».

Cus Milano

 

La partita infatti è stata combattuta più del previsto, specie nei primi 40 minuti di gioco. Brave le ragazze del Parabiago al loro primo anno in Eccellenza che non hanno mai mollato mettendo una grande pressione difensiva sulla squadra cussina che è riuscita a trovare il proprio gioco solo nel secondo tempo realizzando tre mete, due delle quali necessarie per mettere in classifica i cinque punti necessari per restare in vetta alla classifica a fianco del Valsugana.

Cus Milano

Quindi sì, il Cus Milano ha vinto, ma Rugby Parabiago Women hai dimostrato di essere in crescita. «E’ stata una prestazione da incorniciare per grinta, aggressività e disciplina – è stato invece il commento dell’head coach delle rossoblu Samantha Grieco – Ancora qualche errore che abbiamo pagato con un paio di mete di troppo e nella conquista abbiamo sofferto un po’, ma abbiamo avuto una buonissima reazione durante il match. Sicuramente abbiamo sofferto un po’ con gli avanti, merito di una mischia avversaria molto pesante e strutturata; piccoli errori che però ci danno informazioni essenziali su come proseguire il lavoro. Sul lato della prestazione non ho nulla da dire, performance eccellente. Continuano i progressi delle ragazze, in una partita molto sentita contro una squadra dalle indubbie qualità soprattutto individuali, giocata con grande carattere e il coltello tra i denti».

 

Player of the match Giulia Cavina del CUS Milano.

IL TABELLINO: Cus Milano v Rugby Parabiago Women 29-3 (p.t. 12-0)

Marcatori: PT 14’ m. Schillaci tr Paganini (7-0); 25’ m Cassaghi,(12-0); ST
48’ m Satragno (17-0); 51’ m Cavina Giulia tr.Paganini ( 24-0); 53’ cp Seresini (24-3); 68’ m Ascione (29-3);

Cus Milano: Petrik; Schillaci (56’ Hassnien) , Hernandez, Ostuni Minuzzi (51’Severgnini), Cavina Gaia; Paganini, Bulanti (51’ Ivashchenco); Cavina Giulia (C), D’Onofrio (47’ Ivashchenco) , Satragno; Arpano ( 56’ Galleani), Elemi (71’ Foscato); Carponi, Ascione, Cassaghi.( 30’ Ramadan, 33 Cassaghi. 66’ Ramadan)
All. Villa

Rugby Parabiago Women: Castelli; Cuppari (71 Pampuri), Perotti (46’ Gaffuri), Canta (28’ Gentile), Remonti; Favata, Frison (56’ Crespi) (cap); Ceresini, Galanti, Ferrari; Pinetti, Cairoli; Bettolatti, Belotti (61’ Donna), Galli.
Ne: Bozzi, Cattoni, De Martino.
All. Grieco S.

Arb. Ludovico Grosso (Torino)
Calciatori: Paganini 1/4
Punti in classifica: Cus Milano 5, Parabiago Women 0
Note: Terreno di gioco in buone condizioni, giornata piovosa, spettatori 200

In breve

FantaMunicipio #18: chiusura di due uffici anagrafe e la risposta dei Municipi

La chiusura di due uffici anagrafe del Comune, quelli in via Boifava (Municipio 5) e in via Passerini (Municipio...