1.8 C
Milano
02. 12. 2020 22:04

Rush di Natale: tour de force per l’Inter di Conte

Domenica contro il Torino la prima di dieci gare per l'Inter, prima della sosta di fine dicembre

Più letti

Bollettino regionale, i posti in terapia intensiva puntano verso il basso: Milano, +438

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.425, di cui 342 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (36.077...

Milano, party in hotel: l’esempio da non seguire delle influencer

Mentre in città c'è chi si adegua alle restrizioni, nonostante le tante difficoltà a livello economico, c'è chi invece...

Citylife, un aggressore cerca di violentarla: lei lo picchia e lo mette in fuga

Il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, è da poco passata, ma certi pregiudizi e azioni...

Basta soste, almeno fino a Natale, ma l’albero non ce lo si godrà fino al 23 dicembre, quando l’Inter giocherà l’ultima gara del 2020 in casa dell’Hellas Verona.

Tour de force. Sarà la decima in un mese, dal confronto con il Torino in programma domenica alle 15.00 fino alla sfida con gli uomini di Juric. Partite che daranno i primi verdetti. Per allora si saprà se l’Inter è ancora in Champions League oppure se sarà retrocessa in Europa League o addirittura se dovrà abbandonare le coppe. Si capirà se il settimo posto in campionato, a cinque punti dal Milan capolista, è solo l’effetto di una partenza complicata o un trend acclarato da una moltitudine di risultati in chiaroscuro.

Il primo squillo, la squadra di Conte dovrà darlo tra due giorni al Meazza. La sosta per le nazionali ha portato cattive nuove sotto il fronte Covid (Kolarov e Brozovic non ci saranno causa positività, il croato spera di esserci mercoledì con il Real) e buone indicazioni guardando alle prestazioni di Lukaku, Martinez, Vidal, Eriksen, degli azzurri Barella e Bastoni.

antonio conte
antonio conte

Turnover. La certezza è che tra la prossima partita di campionato e quella di Champions ci saranno differenze notevoli di formazione. I sedici nazionali impegnati sono tornati in gran parte a disposizione soltanto oggi dopo il giro di tamponi, hanno acido lattico e voli internazionali da smaltire.

Probabilmente Conte darà fiducia ai giocatori rimasti ad allenarsi per due settimane ad Appiano (Handanovic, Ranocchia, Darmian, Young, forse Nainggolan se verrà ritenuto in buone condizioni di forma), più qualche aggiunta e alcune inevitabili staffette permesse dai cinque cambi a disposizione.

In breve

Manca poco al nuovo Dpcm di Natale: le ultime indiscrezioni

Manca ormai pochissimo al nuovo Dpcm: entrerà in vigore il 4 dicembre. Nonostante non vi sia ancora un testo...

Milano, party in hotel: l’esempio da non seguire delle influencer

Mentre in città c'è chi si adegua alle restrizioni, nonostante le tante difficoltà a livello economico, c'è chi invece fa il "furbetto" approfittando di...

Citylife, un aggressore cerca di violentarla: lei lo picchia e lo mette in fuga

Il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, è da poco passata, ma certi pregiudizi e azioni sono difficili da scardinare da...

Movida Delivery, dalle bontà “made in Sud” al classico panettone

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione di Mi-Tomorrow dei migliori delivery. DALLA...

Milano, il Comune inventa i “rider della cultura”

I dipendenti del Comune di Milano si trasformano in "rider della cultura". Dallo scorso 27 novembre è attivo il servizio di consegna a domicilio...

Potrebbe interessarti