statale sport day
statale sport day

Sfide su sfide, non più sui libri ma al centro del campo per lo Statale Sport Day. Di calcio, basket, volley, ma anche di altre discipline decisamente meno conosciute al grande pubblico e che troveranno spazio assieme a quelle più celebri.

Tutte insieme faranno parte di Statale Sport Day, un appuntamento fisso nell’ateneo milanese nato diversi anni fa grazie a un’idea di Roberto Sergio, responsabile del Cus alla Statale e che domani toccherà il traguardo dell’edizione numero undici. Un’intera giornata a partire dalle ore 9, teatri dell’evento il Centro Sportivo Giuriati di via Pascal, il Saini di via Corelli e il Pala Isu di via Valvassori Peroni che accoglieranno un’ondata di universitari in arrivo.

Dai 150 ragazzi della prima edizione, lo Statale Sport Day è infatti arrivato nelle ultime stagioni fino all’incredibile numero di 1500 partecipanti, divenendo il più grande evento sportivo universitario dell’anno non solo a Milano ma in tutto il territorio nazionale.

Proprio la crescita esponenziale del torneo ha costretto gli organizzatori a spostarsi dai cortili interni dell’Università di via Festa del Perdono fino a un vero e proprio centro sportivo come il Giuriati, che inizialmente avrebbe dovuto accogliere tutta la manifestazione ma a causa del maltempo previsto verrà utilizzato solo per il calcio.

Fulcro dell’iniziativa saranno i classici tornei 3 vs 3 di calcio, basket e volley attorno ai quali hanno finora ruotato le dieci precedenti edizioni. Ma non solo, perché ogni anno gli organizzatori hanno scelto di premiare discipline di secondo piano, almeno a livello di diffusione, portandole alla conoscenza degli studenti.

Due anni fa, ad esempio, toccò al bubble football, lo scorso anno al tchoukball e agli e-games, di enorme successo tra i ragazzi. Questa volta toccherà al bridge e verrà confermato lo spazio dato lo scorso anno agli e-gamers, disciplina che spopola tra gli universitari.

Inizialmente avrebbero dovuto tenersi due tornei di ultimate frisbee e addirittura di quidditch (sport nato dalla fantasia di J.K. Rowling per la saga di Harry Potter) ma le previsioni meteo hanno suggerito di rimandare ad altre edizioni.

Sempre domani al Giuriati si svolgerà anche la quarta tappa dei Campionati di Facoltà, dedicata a Scienze Motorie. Tutte le altre facoltà saranno però chiamate ad essere presenti per le gare di staffetta, che si svolgeranno in una sola data. Le finali dei CdF sono invece previste il 25 maggio al PalaCUS Idroscalo.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/